• Google+
  • Commenta
11 agosto 2012

Baracca occupata diventa Baracca sgomberata

Sul blog della Baracca occupata di Padova già si parla con il tempo passato. Venerdi mattina alle 5.30 è stato sgomberato uno spazio destinato ad attività  studentesche organizzate dagli universitari dell’ateneo patavino. In via Marzolo, sede della così chiamata “Baracca occupata“, ha fatto irruzione un gruppo di agenti della Digos della Questura e carabinieri in tenuta antisommossa.

All’interno della Baracca, stavano dormendo cinque ragazzi ai quali è stato sequestrato il telefono cellulare e sono stati portati in Questura per essere identificati e con l’accusa di occupazione e danneggiamento. Dopo sei ore i giovani, sono stati rilasciati.

Il rapporto con l’ateneo è sempre stato di indipendenza e autonomia, a differenza di altre figure e lavoratori dello stesso come gli addetti alle pulizie che avevano un ripostiglio accanto a noi, dei tecnici amministrativi e docenti con i quali abbiamo realizzato iniziative“- racconta uno dei partecipanti al progetto -. Ma il comportamento degli agenti nei confronti dello spazio non è degno di quello di un ladro. Sono stati frantumati lavandini, sanitari, l’impianto elettrico, vetri delle finestre, armadi, tavoli e sedie, tutto materiale destinato all’attività sovversiva di un universitario: studiare. Sì, perchè la Baracca è conosciuta da tutti gli studenti come uno spazio autogestito dagli stessi. Per questo motivo molti ragazzi, per preparare gli esami della sessione di settembre si ritrovano in Baracca, perché è uno dei pochi spazi presenti in città, sempre aperti e non sovraffollati anche durante l’estate.

Il gruppo di studenti e non, che è nato il 3 febbraio 2012, non ama darsi un’etichetta per definire quello che mette in pratica. Di sicuro la Baracca non è solo un’aula studio. Sul blog baraccaoccupata.noblogs.org, si possono trovare tante iniziative come il cineforum Cinebaracca,  presentazioni di libri, teatro e manifestazioni per sostenere movimenti e discuterne pubblicamente.

Questa sera, alle 18 i ragazzi della Baracca Occupata, si ritroveranno agli Orti di via Marzolo in un’assemblea pubblica, per discutere il futuro di un progetto che ha come protagonisti gli studenti in carne e ossa. Perché l’università grazie a questi ragazzi è, e rimarrà, DEI giovani e PER i giovani.

Fonte immagine: baraccaoccupata.noblogs.org

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy