• Google+
  • Commenta
20 agosto 2012

Il Sole, la forma sferica più perfetta esistente in natura

Potrebbe sembrare una banalità, ma se qualcuno ancora non se ne fosse accorto pare che il Sole sia perfettamente rotondo. Scherzi a parte, lo studio effettuato dall’Università delle Hawaii, grazie ai risultati forniti dalla sonda Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa, ha dimostrato che la forma della stella che illumina il nostro sistema solare sia più regolare e costante di quanto si pensasse.

Essendo infatti una gigantesca sfera di plasma, priva di quindi di superficie solida, fino ad oggi si pensava  che la sua sfericità fosse soggetta a periodici cambiamenti causati dalle enormi eruzioni di materiali e dalla formazione di macchie sulla sua superficie. Essendo inoltre un corpo gassoso, gli scienziati hanno da sempre ipotizzato che la rotazione del Sole causasse un rigonfiamento all’altezza dell’equatore, proprio come accade alla Terra o ancora di più a Giove, costituto principalmente da gas.

E’ stato provato invece che la differenza fra il diametro misurato all’equatore e quello ai poli è di soli 10 chilometri: praticamente niente se si considera che il diametro medio del Sole è di 1,4 milioni di km. Se il Sole avesse le dimensione di un pallone di 1 metro di diametro, la differenza tra il diametro polare e quello equatoriale sarebbe pari ad appena 17 millesimi di millimetro, misura inferiore addirittura ad un capello.

Questo lavoro, pubblicato sull’ultimo numero della rivista Science, ha impegnato un gruppo di studio guidato da Jeffrey Kuhn negli ultimi due anni, periodo durante il quale la stella si è evoluta da un periodo di bassa attività ad un picco di macchie solari.

Questa scoperta offre preziose informazioni per la comprensione della struttura interna e delle dinamiche del Sole, e costringerà a rivedere alcune coscienze sulla nostra ‘stella della vita’.

Immagine tratta da batsweb.org

Google+
© Riproduzione Riservata