• Google+
  • Commenta
24 settembre 2012

La nostra memoria è come il gioco del “telefono senza fili”

“Quando le persone sostengono di ricordare esattamente cosa hanno vissuto mi scappa da ridere. La nostra memoria non e’ affatto statica” ha affermato Donna Bridge della Northwestern University. “Se ricordiamo un evento alla luce di un nuovo contesto e di un periodo diverso della nostra vita la memoria tende a integrare dettagli differenti e inediti”.

La nostra memoria insomma funziona come il gioco del “telefono senza fili”. Questo è il risultato dello studio condotto dalla ricercatrice su 12 persone, confermato, inoltre, da diverse varianti dell’ esperimento eseguite su un totale di 70 persone.

Ai partecipanti della ricerca è stato chiesto di ricordare la posizione di alcuni oggetti su una griglia in tre sessioni in tre giorni consecutivi. In breve, nella terza seduta i soggetti coinvolti tendevano a posizionare l’oggetto più vicino al percorso non corretto che ricordavano durante il secondo giorno, piuttosto che la posizione corretta dal primo giorno.

In questa maniera secondo Donna Bridge si dimostra quello che potremmo chiamare il carattere adattativo, dinamico, selettivo della nostra memoria. Un ricordo non è semplicemente una fotografia di un evento passato ma costituisce un’ immagine distorta ed a volte del tutto falsa di esso. Il ricordo di un evento integra nuove informazioni legate all’ ambiente, al tempo ed a diversi stati d’ animo.

Ma questi risultati non fanno che confermare quanto già venti anni fa affermava il neurobiologo Gerald Edelman nel suo libro “On the Matter of the Mind” quando distingueva tra “memoria replicativa” concepita come preciso di informazioni e “memoria dinamica o ricategoriale”, quella di Donna Bridge. In entrambi i casi il risultato più interessante è una critica alla metafora del computer per spiegare l’ attività mentale: il nostro cervello non è un calcolatore digitale.

L’ intervista completa è consultabile su: “www.northwestern.edu

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata