• Google+
  • Commenta
7 settembre 2012

L’olio di pesce per aiutare gli anziani a prevenire la perdita di massa muscolare

Per il momento è solo uno studio, ma le premesse per il successo ci sono tutte. Presentato appena due giorni fa al Festival britannico della Scienza, il nuovo lavoro condotto da alcuni ricercatori dell’Università di Aberdeen ha come obiettivo valutare l’efficacia del consumo dell’olio di pesce in abbinamento ad un allenamento di pesi in soggetti di età superiore ai 65 anni.

Lo scopo degli scienziati è infatti di capire se, in un programma di allenamento prolungato nel tempo, l’assunzione di integratori a base di oli di pesce possa riuscire a prevenire la perdita di massa muscolare.

In età giovane (18-35 anni) il nostro organismo è in grado, attraverso l’esercizio, di aumentare la massa muscolare, ma con l’invecchiamento la massa muscolare può diminuire dallo 0,5 al 2% all’anno. Questo processo – noto come sarcopenia – può provocare una sensibile riduzione della qualità della vita e la perdita di indipendenza.

Per dare adito alla loro tesi i ricercatori si sono basati sui risultati di uno studio pilota condotto dall’Università di Aberdenn effettuato su donne anziane. I risultati hanno mostrato che dopo 12 settimane di allenamento coloro che avevo assunto olio di pesce avevano una forza muscolare maggiore del 20%, a differenza dell’altro gruppo che aveva fatto registrare un aumento dell’ 11%.

Il nuovo studio partirà proprio da questi risultati, dove uomini e donne di età superiore ai 65 anni di verranno sottoposti a un programma di 18 settimane di allenamento di resistenza, durante il quale la metà dei partecipanti  assumerà integratori di olio di pesce, e l’altra metà un supplemento di placebo.

Secondo gli esperti, studiare gli effetti dell’olio di pesce sui muscoli e l’impatto positivo degli acidi grassi omega 3 presenti al suo interno, potrebbe portare alla scoperta di meccanismi che, studiati, possano aiutare a non perdere la massa muscolare nella vecchiaia e a sviluppare potenziali nuovi trattamenti per la sarcopenia in futuro.

fonte foto: tuttasalute.net

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy