• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2012

Finalmente avere un mare pulito non è più un sogno!

Da tempo, ma soprattutto nell’ultimo periodo è diventato di primaria importanza difendere, proteggere e soprattutto mantenere limpido il nostro mare. E’ proprio da questa premessa, che l’Università di Padova si sta impegnando per imparare a pulire il mare Veneto.

Un’iniziativa innovativa, dunque, dove l’Università si è messa subito in prima linea con la speranza che in un futuro possano collaborare davvero tutti a questo progetto: ragazzi, bambini, adulti. Insomma, una sorta di maratona dove poter coinvolgere tutti i cittadini per la salvaguardia del proprio mare. Avere un mare più pulito riguarda il benessere e la salvaguardia dell’intera comunità.

Questo, infatti, vuol dire non inquinare e difendere al meglio le risorse del proprio territorio in tutto e per tutto. A tal proposito, l’Università di Padova con il suo staff di addetti, per svolgere al meglio questa ”missione” trascorrerà 15 giorni alle Bahamas; già proprio in quel meraviglioso luogo incontaminato delle Bahamas per imparare a pulire al  meglio il Mare Veneto.

Ma veniamo al dunque della questione. A tal proposito rivolgiamo una domanda diretta alla docente del Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova, Maria Berica Rasotto.

Perchè proprio le Bahamas per questo progetto?

Le Bahamas rappresentano  il posto al mondo (cosa non da poco)  che ha protetto la più grande parte di superficie del proprio territorio. Non a caso, sono partiti nel 1958 con la prima area protetta al mondo. Quindi è  per questo che la scelta è ricaduta proprio in questa area. Ci è sembrato il luogo più adatto, soprattutto per poter approfondire i nostri studi, i nostri progetti. Il nostro intento maggiore è proprio quello di captare le migliori tecniche e i migliori modi con i quali imparare a proteggere e salvaguardare il nostro mare.”

Il progetto ha entusiasmato l’intera Università e per la prima volta potranno prendere parte a questo progetto davvero tutti. Il dipartimento di biologia ha messo a disposizione  ogni mezzo per la riuscita nei migliori dei modi di tale progetto. Avere un mare pulito riguarda il bene dell’intera comunità, non ci resta che attendere i risultati.

Fonte foto

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy