• Google+
  • Commenta
2 ottobre 2012

L’Università di Perugia e la Regione Umbria insieme per l’eccellenza!

La regione Umbria ha appena offerto all’ Università di Perugia due milioni e mezzo di euro; l’obbiettivo è promuovere e favorire lo sviluppo del capitale umano in materia di ricerca. La decisione è stata presa dal Presidente della regione Umbria Catiuscia Marini e dal Rettore dell’Università Francesco Bistoni.

Entrambi, soddisfatti dell’accordo firmato, hanno ribadito l’importanza di questo finanziamento sottolineando quanto sia importante questa collaborazione tra le due istituzioni per aiutare la ricerca e i ricercatori, in particolare in un momento economicamente difficile come il nostro.

Gli obbiettivi di questo accordo sono vari, tra questi il voler favorire la qualificazione ed il rafforzamento delle attività di ricerca svolte da giovani ricercatori in ambito universitario, rafforzare le reti di collaborazione tra Università, Centri di ricerca e Istituzioni dell’Umbria e migliorare l’attenzione sull’Umbria in generale, e specificatamente da parte dell’Università degli Studi di Perugia, verso imprese e ricercatori costruendo reti di collaborazione internazionale per la ricerca. Verranno realizzati, inoltre, poli di innovazione grazie ad un’efficace collaborazione tra Università ed imprese, anche con progetti di ricerca svolti da giovani ricercatori sia in Italia che in altri Paesi.

L’Umbria, dunque, si assume l’onere di valorizzare l’istruzione, l’alta formazione universitaria e la ricerca nella regione e promuove la partecipazione di tutto il governo locale al miglioramento dell’istruzione; lo scopo è raggiungere livelli di eccellenza! L’Università collaborerà, infatti, con la Regione anche per  iniziative volte a valorizzare i brevetti prodotti in sede universitaria e ad attivare degli “spin-off” accademici e promuovere la mobilità anche internazionale dei docenti e dei ricercatori.

 

FONTE FOTO

Google+
© Riproduzione Riservata