• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2012

Marco Tubino eletto Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica

Trento, 11 ottobre 2012 – (a.s.) Sarà Marco Tubino a guidare il nuovo Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica. Tubino, docente di Idrodinamica, Idraulica ambientale e Morfologia ed Ecologia fluviale e preside uscente della Facoltà di Ingegneria, è stato eletto questo pomeriggio nel corso della seduta del Consiglio di Dipartimento che si è tenuta nella sede di Mesiano.
Marco Tubino, unico candidato, ha ottenuto 39 preferenze su 56 votanti. Gli aventi diritto erano 72. Ci sono state 12 schede bianche, una nulla e alcuni voti dispersi. Il mandato di Tubino – come quello degli altri direttori di dipartimento eletti oggi e in questi giorni – inizierà il 29 ottobre, quando le nuove strutture previste dal nuovo Statuto dell’Università di Trento subentreranno alle sette facoltà e ai tredici dipartimenti nei quali finora era articolata l’attività didattica e di ricerca scientifica dell’Ateneo trentino. Il direttore del Dipartimento resterà in carica tre anni e sarà rieleggibile per una sola volta consecutiva.

Marco Tubino è professore ordinario di Idraulica alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento dal 1994. La sua carriera accademica inizia nel 1990 con l’incarico di ricercatore alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova, dove, dal 1992 al 1994, ricopre il ruolo di professore associato di Meccanica dei Fluidi.
Nel 1997 è stato nominato presidente del Consiglio di area didattica in Ingegneria ambientale (già Corso di laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio) della Facoltà di Ingegneria di Trento e dal 2000 è coordinatore della Scuola di Dottorato in Ingegneria ambientale. Dal 1996 al 1999 è stato membro del collegio dei docenti del Corso di Dottorato di Ricerca in Ingegneria idraulica presso l’Università di Padova.

Marco Tubino è autore di circa cento pubblicazioni scientifiche su tematiche relative alla meccanica dei fluidi, al trasporto solido, alla morfodinamica fluviale, all’idrodinamica e morfodinamica dei canali a marea, alla meccanica delle colate di detriti, alle circolazioni atmosferiche a scala locale, al trasporto di inquinanti in atmosfera e nei corpi idrici, ai processi idrotermodinamici nei laghi alpini, ai processi innovativi per il trattamento dei rifiuti e agli studi di impatto ambientale.
Titolare dei corsi di Idraulica ambientale, Idrodinamica e Modellistica ambientale e del corso di Meccanica dei Fluidi della Scuola di Dottorato in Ingegneria Ambientale, Tubino è responsabile di studi di impatto ambientale, in relazione alla tutela della qualità dell’aria e dei corpi idrici e di studi di evoluzione morfodinamica di corsi d’acqua. È inoltre responsabile del programma di doppia laurea con la Leopold-Franzens Universität di Innsbruck e con la Universität Fridericiana di Karlsruhe (TH) e dell’accordo di cooperazione bilaterale con la Kyrgyz-Russian Slavic University di Bishkek, Kyrgyz Republic. È, infine, coordinatore locale e nazionale di progetti di ricerca, revisore di articoli inviati a riviste internazionali e di progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Fonte Foto: Ufficio Stampa UniTrento

Google+
© Riproduzione Riservata