• Google+
  • Commenta
25 ottobre 2012

Udu Lecce: dal 24 ottobre di fronte alla mensa

Oggi l’UdU Lecce di fronte alla mensa di Ecotekne distribuisce il pranzo agli studenti, domani tavolo tecnico per i trasporti

Oggi, alle 13.00, L’Udu Lecce si è raccolta in un’azione dimostrativa alla mensa di Ecotekne, distribuendo il pranzo gratis a tutti gli studenti.

L’iniziativa di oggi rappresenta la prosecuzione della protesta che ha aperto l’autunno lo scorso 12 ottobre, quando le date del 24, 25 e 26 ottobre sono state lanciate come esito delle assemblee pubbliche tenutesi nelle piazze d’Italia, alla fine dei cortei.

Così ieri, 24 ottobre, in tutte le facoltà dell’Ateneo Salentino sono stati esposti striscioni e cartelloni sulle tematiche calde di quest’autunno, con cui l’Udu ha voluto lanciare un messaggio forte agli studenti sulla necessità di mobilitarsi e fare sentire la nostra voce.

Nella giornata del 25 Ottobre, l’Udu Lecce ha organizzato un’azione dimostrativa alla mensa per denunciare la situazione che gli studenti vivono. Ad oggi nell’Università del Salento tutti gli studenti che sforano di poco i criteri di reddito prefissati per usufruire del servizio mensa pagano 7 €, nonostante ci sia stato un aumento vertiginoso (100%!!!) della tassa regionale sul Diritto allo Studio che paghiamo nella prima rata universitaria (da 77€ a 140€)

Inoltre, per tutti coloro che sono fuori sede i pasti gratuiti a disposizione sono solo 310, quando il numero di pasti che necessitano sono 2 al giorno. Tutti gli studenti del primo anno pur risultando idonei alla graduatoria A.Di.S.U. hanno la possibilità di usufruire di soli 95 pasti al prezzo di 2€ l’uno. Gli studenti, invece, che sono rimasti fuori la graduatoria, sia che siano del primo, sia di anni successivi, hanno diritto a soli 95 pasti al prezzo agevolato di 3€. Ciò ha comportato che gli studenti idonei, che avrebbero diritto ad usufruire gratuitamente del servizio, nei soli primi 4 mesi nel 2012 hanno versato nelle tasche della Cascina (società che gestisce il servizio mensa dell’Università) 20.000€ . Dove sta il diritto allo studio? A cosa è servito l’aumento delle tasse se non è corrisposto un adeguamento del servizio? Il prezzo di 7 € vale realmente il servizio offerto o si continua a speculare sulle tasche degli studenti?

Nel frattempo aumentano le tasse agli studenti per effetto della Spending Review e vengono introdotti aumenti nel nuovo piano tariffario SGM. La delibera 696 della Giunta Comunale di Lecce ha cancellato le agevolazioni economiche degli abbonamenti SGM avute sino ad ora, introducendo criteri di reddito e di età. 
La maggior parte degli studenti che utilizzano le linee universitarie hanno subito un aumento dell’abbonamento del 120% passando da 10 € a 22,40 € e, nonostante questo aumento, la qualità dei servizi è sempre scarsa: le linee sono sempre troppo affollate la mattina o sono in continuo ritardo.

Così domani, 26 Ottobre, avrà luogo il tavolo tecnico con le istituzioni (Regione, Provincia, Comune, Università) per ridefinire il piano tariffario SGM. Tale incontro, risultato del Sit-in dello scorso 5 ottobre, è cruciale per la risoluzione di un problema che affligge gli studenti. Pertanto, chiediamo alle istituzioni che si sono prodigate rispetto alle questioni che hanno colpito l’Università del Salento, di impegnarsi a risolvere il problema degli studenti, dimostrando di avere davvero a cuore il bene degli stessi.

 

Fonte Foto: Ufficio Stampa UduLecce

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy