• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2012

Unical: Conferenza Stampa per Laurea a Martone

Questa mattina presso l’Aula Magna dell’Università della Calabria si è tenuta la conferenza stampa per il conferimento della laurea magistrale honoris causa in Linguaggi dello spettacolo del cinema e dei media al regista italiano Mario Martone. Alla presenza di giornalisti, studenti e docenti della facoltà di Lettere e Filosofia ha preso la parola il rettore Giovanni Latorre , affermando che le buone notizie riguardanti l’ateneo calabrese, dopo lo scandalo delle presunte lauree false in filosofia, vanno propagate, affinchè non si parli della Calabria e della sua università solo per i tristi eventi.

E’ una laurea ad un intellettuale italiano – ha detto Latorre, se l’Università della Calabria propone un riconoscimento del genere ed esso viene accettato significa che c’è un reciproco riconoscimento. L’istituzione è il luogo dove avviene un riconoscimento e significa che dietro c’è un lavoro di formazione e ricerca che ha una sua consistenza, una sua credibilità“.

L’Unical conferì 16 anni una laurea ad honorem al regista calabrese Gianni Amelio. Oggi, dopo Benigni a Gennaio, viene consegnata al cineasta campano. Se Roberto Benigni, ha ricordato Raffaele Perrelli (Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia), è un divulgatore della letteratura (con La Divina Commedia), Martone è un artista che non apparitiene all’industria culturale, ma ad una logica di resistenza al mondo amministrato.

A Perrelli gli ha fatto eco Roberto De Gaetano, ordinario di Filmologia presso il corso di laurea in Comunicazione e Dams, ricordando che “non è detto che tutto l’ateneo debba conoscere il regista Martone, nè questa deve essere considerata una colpa”. L’Unical ha organizzato infatti una tre giorni presso l’Auditorium C.A.M.S. (Area Polifunzionale , Campus di Arcavacata) inserita nel ciclo Visioni Italiane 100 Film. Da martedì 16 ottobre fino a Giovedì 18 sarà possibile, ogni sera, alle ore 20,30 visionare i film L’amore molesto (1995), Morte di un matematico napoletano (1991), Noi credavamo (2009), L’odore del sangue (2003), Teatro di guerra (1998).

La cerimonia di conferimento della laurea al regista italiano si terrà giorno 24 Ottobre alle ore 15,30 presso l’Aula Magna Beniamino Andreatta. L’ingresso è libero e rivolto non solo a docenti e studenti, ma a tutta la cittadinanza cosentina e rendese.

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy