• Google+
  • Commenta
22 ottobre 2012

Università di Parma: apre l’A. A. 2012-13 di Scienze Motorie

Si terrà lunedì 15 ottobre  dalle ore 9.30 presso l’Hotel Parma & Congressi (via Emilia Ovest 281/A – Parma) il convegno che darà inizio all’anno accademico 2012-2013 dei Corsi di Laurea (sia triennale che magistrale) in Scienze Motorie dell’Università di Parma, ispirato dalla situazione attuale nella quale ristagna lo sport italiano, in particolar modo il calcio.

Si affronteranno, così, diverse e attraenti tematiche, come l’analisi economica del momento storico attraversato e le successive ripercussioni sul mondo del calcio, le prospettive future per le società professionistiche. tra lo scouting e la cura dei settori giovanili, e la prescrizione dell’esercizio fisico e rapporto tra il calciatore professionista e il suo corpo.

All’incontro intitolato “La prescrizione dell’esercizio fisico e la gestione dell’attività motoria” parteciperanno anche personalità di un certo spessore come Carlo Ancelotti (allenatore del Paris Saint Germain), Tommaso Ghirardi (Presidente Parma FC), Marco Brunelli (Direttore Generale Lega Calcio Serie A), Pasquale Sensibile (Direttore Sportivo US Sampdoria) e Roberto Samaden (Direttore Sportivo Settore Giovanile Inter FC).

Marco Vitale, Direttore del Dipartimento di Scienze biomediche, biotecnologiche e traslazionali dell’ateneo emiliano afferma che: «A distanza di 10 anni dalla istituzione del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute e della laurea magistrale in Scienze motorie preventive e adattate dell’Università di Parma si manifesta l’occasione per fare il punto sulla gestione dell’attività motoria nell’ambito della prescrizione dell’esercizio fisico in generale ed in particolare sul territorio della nostra Regione, molto sensibile a questa tematica».

Alberto Anedda, docente dei corsi di Scienze motorie spiega: «Nella seconda parte di questo incontro si toccheranno i temi relativi all’interazione fra il Laureato in Scienze motorie e i Medici dello sport. Medici e preparatori di società sportive illustreranno i compiti e le funzioni applicate alle diverse figure professionali.»

Si ricorda che l’evento è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di CMBC (Centro di Morfologia, Biometria e Composizione Corporea), Master Sport (Master Internazionale in Strategia e Pianificazione delle Organizzazioni, degli Eventi e degli Impianti Sportivi), Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna, Federazione Medici Sportivi, Coni provinciale e CUS Parma.

 

Fonte foto

Fonte articolo

Google+
© Riproduzione Riservata