• Google+
  • Commenta
29 novembre 2012

Premio “Ladislao Mittner 2012” a Direttore Orchestra Univ. Parma

 

Si segnala la Cerimonia di conferimento del Premio “Ladislao Mittner 2012” al dott. Luca Aversano, membro del Dipartimento Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre e Direttore dell’Orchestra dell’Università di Parma, che si terrà martedì 4 dicembre, alle ore 18.30, presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici – IISG (via Calandrelli, 25 – Roma), alla presenza dell’Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania, del Presidente dell’Istituto Italiano di Studi Germanici e del Vicesegretario Generale del DAAD (Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico).

Il Premio intende essere un riconoscimento dei risultati scientifici già raggiunti dal candidato al momento del conferimento e, contestualmente, un incoraggiamento alla prosecuzione dell’attività di ricerca futura, rinnovata nel segno della cooperazione, dello scambio e del dialogo italo-tedesco.

Il riconoscimento viene assegnato, ogni anno in un ambito disciplinare differente, a uno studioso italiano che abbia pubblicato opere eccellenti con riferimento contenutistico e/o metodologico alla Germania. Quest’anno il Premio è stato attribuito nel campo della Musicologia. Il bando si rivolgeva a candidati di età non superiore ai 49 anni, in possesso di un dottorato di ricerca e impiegati in un’università italiana come assegnisti di ricerca, ricercatori, professori associati o ordinari.

La selezione del vincitore è stata effettuata da una commissione binazionale, composta da musicologi italiani e tedeschi (tra cui il Presidente della Società Internazionale di Musicologia), sulla base del valore della produzione scientifica, della relazione tra età e rendimento, del potenziale sviluppo futuro dei temi di ricerca scelti, dell’impegno del candidato nella promozione delle relazioni italo-tedesche.

La commissione ha proposto di assegnare il premio a Luca Aversano in considerazione dell’originalità, della ricchezza di prospettiva e dell’orientamento internazionale dei suoi lavori.

Il Premio, finanziato dal Ministero Federale tedesco per l’Istruzione e la Ricerca (BMBF), consiste in una somma in denaro del valore di 5.000 euro e in una borsa di studio DAAD per un soggiorno di ricerca di un mese in Germania.

Google+
© Riproduzione Riservata