• Google+
  • Commenta
29 novembre 2012

Unimore: Master sulla valutazione del rischio di abuso su minori

Al via la settima edizione del Master di II livello dedicato a “La valutazione e l’intervento in situazioni di abuso all’infanzia e pedofilia”. Il Master dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia vuole formare figure professionali in grado di gestire interventi in caso di abusi su minori. Le domande di ammissione devono essere presentate entro venerdì 7 dicembre 2012.

Ancora pochi giorni per presentare domanda di ammissione al Master di II livello in “La valutazione e l’intervento in situazioni di abuso all’infanzia e pedofilia, promosso dall’Università degli studi di Modena eReggio Emilia, che riunisce i più importanti esperti di infanzia e adolescenza – neuropsichiatri infantili, psicologi, assistenti sociali, magistrati, avvocati e operatori delle forze dell’ordine – con l’obiettivo di creare figure professionali in grado di lavorare in ambito psico-forense per progettare, realizzare e valutare interventi in situazioni di abuso all’infanzia.

Venerdì 7 dicembre 2012 scade la possibilità per gli interessati di consegnare la domanda per partecipare a questo percorso formativo giunto alla sua settima edizione e diretto dal prof. Ernesto Caffo, ordinario di Neuropsichiatria Infantile all’Ateneo di Modena e Reggio Emilia.

Quaranta i posti disponibili per i laureati di II livello o a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, Psicologia, Giurisprudenza, Pedagogia, Scienze dell’educazione, Sociologia, Servizio sociale, Scienze politiche, Economia, Lettere, Informatica, Scienze della comunicazione e Scienze della formazione primaria che si occupano o intendono occuparsi di abuso nei confronti di minori.

Il costo di iscrizione è di 3.000 euro ed è anche possibile frequentare il corso come uditori (in questo caso la quota è pari a 1.000 euro). L’impegno richiesto ai partecipanti prevede 1500 ore complessive di attività di cui 240 ore dedicate alle lezioni frontali in aula, 160 ore di

didattica alternativa in FAD, 575 ore da riservare allo studio individuale, 400 ore di stage in strutture specializzate e 125 ore previste per la preparazione della prova finale, che consentiranno di accumulare in caso di positiva conclusione del percorso 60 crediti formativi universitari.

Nella società contemporanea, con l’incremento dell’uso di Internet e delle nuove tecnologie, – ha dichiarato il Direttore del Master prof. Ernesto Caffo si vanno diffondendo forme sempre più subdole di abuso nei confronti dei minori, come ad esempio l’adescamento on-line. Viste le gravi conseguenze prodotte dall’abuso sui bambini e sugli adolescenti, il rischio dell’esposizione ad ulteriori traumi all’interno del processo penale, l’alto tasso di recidiva dei reati sessuali, è evidente la necessità di individuare efficaci strategie di intervento in questo settore, calando i risultati delle ricerche scientifiche realizzate su questi temi nella pratica, al fine di promuovere la qualificazione delle diverse professionalità che intendono operare nell’ambito della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza”.

La domanda di ammissione dovrà essere presentata via internet collegandosi al sito www.unimore.it > servizio agli studenti > servizi informatici > sportello ESSE3 entro le ore 13.30 venerdì 7 dicembre 2012.

Google+
© Riproduzione Riservata