• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2012

FAKECARE Anticontraffazione farmaceutica, al via il progetto

Martedì prossimo, 11 dicembre, sarà presentato a Trento il progetto “FAKECARE” (www.fakecare.com), per il contrasto al commercio online di farmaci contraffatti, promosso dal gruppo eCrime della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento e realizzato in collaborazione con vari soggetti, tra cui l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).
L’avvio ufficiale del progetto sarà inaugurato dalla firma di un protocollo d’intesa tra l’Università di Trento e l’AIFA. Seguirà un seminario pubblico di presentazione, che si terrà, a partire dalle ore 9.30, nell’aula B della Facoltà di Giurisprudenza.
Dopo il saluto del rettore, Davide Bassi, e del vicedirettore della Facoltà di Giurisprudenza, Gianni Santucci, il coordinatore scientifico del gruppo eCrime, Andrea Di Nicola, introdurrà il progetto che è stato finanziato dalla Commissione Europea e che avrà durata triennale. Seguiranno tre sessioni, con interventi di esperti dell’AIFA e degli altri partner dell’iniziativa: l’Università di Teeside (UK), il Centro Ricerche e Studi su Sicurezza e Criminalità (RiSSC), l’INTERPOL (ICPO – Medical Products Counterfeiting and Pharmaceutical Crime) e l’Istituto internazionale per la prevenzione dei medicinali contraffatti (IRACM – FR).

Il programma dei lavori è disponibile sul sito: http://www.unitn.it/giurisprudenza/evento/26367/il-commercio-online-di-farmaci-contraffatti-dalla-ricerca-allazione

Per informazioni sul progetto: www.ecrime.unitn.it

Google+
© Riproduzione Riservata