• Google+
  • Commenta
30 gennaio 2013

Borse di studio per il concorso Idee al futuro

Università dell’Aquila – 10 Borse di studio ai vincitori del concorso di Idee al futuro.

Con la consegna delle borse di studio per l’Anno Accademico 2012-2013, si conclude il progetto “Idee al Futuro”, avviato  dopo il sisma del 6 aprile 2009 in collaborazione con Accenture S.p.A. per incoraggiare i giovani a valorizzare le proprie capacità.

Mercoledì 30 gennaio 2013, alle ore 11,00 presso la Sede del Rettorato dell’Università, in Via Falcone 25, la Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila procederà alla consegna dei premi ai 10 vincitori del concorso rivolto a studenti delle classi quarta e quinta delle scuole superiori abruzzesi. Ai primi classificati sarà consegnata una borsa di studio dal valore di Euro 5.000,00; per i secondi e terzi classificati l’ammontare della borsa sarà rispettivamente di  Euro 2.500,00 ed Euro 1.500,00, per un totale di Euro 27.000,00.

I rallegramenti più vivi” ha dichiarato il Prof. di Orio “ai vincitori del concorso per le loro brillanti capacità ed intuizione ed un sentito ringraziamento ai nostri Studenti che con impegno,  tenacia e spirito di adattamento hanno mantenuto viva la nostra Città, confermando la fiducia nella nostra Università. L’augurio” ha continuato il Prof. di Orio, “è rivolto a tutti i nostri giovani, perché sappiano valorizzare il talento e la creatività, per costruire il loro futuro”.

Gli studenti vincitori delle Borse di studio, provengono da diverse aree della regione e sono tutti immatricolati, per l’anno accademico 2012-2013, presso i Dipartimenti dell’Università degli Studi dell’Aquila – da Ingegneria a  Scienze Matematiche, Economia, Biotecnologia e Filosofia.

Alla cerimonia di consegna delle borse di studio parteciperanno il Rettore, Prof. Ferdinando di Orio, nella sua qualità di Presidente della Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila, il Prorettore vicario, Prof. Francesco Vegliò ed il coordinatore del progetto, Prof. Fabio Graziosi.

Google+
© Riproduzione Riservata