• Google+
  • Commenta
9 gennaio 2013

Comitato Pari Opportunità Unibo chiude

Con l’entrata in vigore delle recenti disposizioni legislative il Comitato Pari Opportunità dell’Università di Urbino, dopo un’appropriata attività scientifico-culturale e di sensibilizzazione ai principi di parità, ha chiuso i battenti.

Nonostante la difficile transizione sul piano normativo, che ha pesantemente limitato negli ultimi tempi l’operatività dei progetti, il Comitato Pari Opportunità ha continuato a mantenere vivo il suo appassionato impegno.

Va comunque detto che, durante il mio mandato come Presidente (dal 2009 al 2012), il C.P.O. ha proposto il dibattito sulle buone prassi e, in ragione della peculiarità della realtà accademica, ha supportato la riflessione nazionale ed internazionale sui confini tra i generi, il monitoraggio delle carriere e la valorizzazione delle differenze: inoltre ha organizzato iniziative territoriali, servizi rispondenti alle esigenze del personale universitario e dell’utenza studentesca.

Per farla breve, il Comitato Pari Opportunità ha “usato” l’Università come luogo di produzione e di diffusione delle conoscenze in grado di affrontare ogni forma di gerarchia e di emarginazione sociale.

In questo senso, l’aspettativa del Comitato Pari Opportunità è che il nuovo organismo, facendo un bilancio delle esperienze finora maturate,  condivida  lo spirito che le ha animate: la promozione di una cultura pubblica antidiscriminatoria.

Auspicando che dalle nostre “ceneri” si sviluppino i semi di una vivace progettualità, auguriamo  al Comitato Unico di Garanzia, buon lavoro e un buon 2013.

prof.ssa Angela Giallongo

Presidente Comitato Pari Opportunità

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Componenti del Comitato Pari Opportunità: rappresentanti del Personale Docente, prof. Angela Giallongo, prof. Michela Maione, prof. Fatima Farina; rappresentanti del Personale Tecnico Amministrativo Bibliotecario: dott. Annamaria Ruzzo, dott. Lucia Pretelli,  dott. Marcella Peruzzi;  rappresentanti degli Studenti: sig.na Eralda Lamce.; sig.na Luana Salvatore.

Google+
© Riproduzione Riservata