• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2013

Nintendo su Smartphone con MiiVerse – Nintendo sbarca su cellulari Smartphone Android e Apple

Storica apertura dell’azienda Giapponese Nintendo che entra nel settore delle applicazioni e lo fa con Nintendo su Smartphone

Nintendo su Smartphone sembrava un profetto irrealizzabile una sorta di due rette parallele, destinate a non incontrarsi mai. Invece l’azienda Giapponese ha deciso di entrare nel fiorente mercato delle applicazioni per dispositivi portatili, con le dovute precisazioni.

Di fatto, l’ipotesi di vedere Supermario scorrazzare sul proprio smartphone o tablet è un ipotesi poco realizzabile nell’immediato, ma la Nintendo, per questa primavera (marzo) sta per rendere disponibile il download dell’applicazione MiiVerse per Apple e Android, dunque su iPhone, iPad e anche sull’ampia galassia dell’OS di Google.

Nintendo su Smartphone con MiiVerse – Si tratta di un’applicazione per fruire in mobilità, sui propri dispositivi, del Miiverse, sorta di social network lanciato insieme alla console Wii U, dedicato ai Mii, i piccoli avatar creati a immagine e somiglianza dei giocatori.

In questo ambiente social progettato per un’utenza di giovanissimi, si può chattare, scambiare opinioni e suggerimenti sui videogiochi e sui loro protagonisti. Inizialmente l’accesso a Miiverse dai propri smartphone sarà resa possibile solo attraverso lo specifico browser, in attesa dello sviluppo di diverse applicazioni per IOs e Android.

[adsense]

Sembra quindi che il colosso giapponese prima di decidere definitivamente un progetto come quello di Nintendo su Smartphone, stia tastando il terreno, in maniera molto discreta, per una futura entrata nel mercato delle applicazioni ludiche specifiche per dispositivi mobili. Il presidente globale della Nintendo, Satoru Iwata, è sempre stato poco favorevole al mercato free dei propri videogiochi: «Non ho nessuna intenzione di offrire videogiochi gratis e lo dico in quanto anch’io sono uno sviluppatore e voglio fare in modo che anche in futuro il valore del software continui a essere apprezzato dai consumatori. Se oggi distruggiamo il valore dei videogiochi poi sarà molto difficile ristabilirlo».

Eppure altri giganti dell’intrattenimento videoludico come Microsoft e Sony non hanno avuto nessun problema ad aprire le porte a questo nuovo mercato, rispettivamente con le piattaforme Playstation Mobile e SmartGlass. Chissà che in futuro non si arrivi ad uno smartphone targato Nintendo, in cui sarà possibile giocare a Supermario o Zelda, un pò come succede con le già citate  Microsoft e Sony.

Google+
© Riproduzione Riservata