• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2013

Scandali del Vaticano – Tutti gli scandali del vaticano e della chiesa visti dai e i giovani

Gli Scandali del Vaticano e della chiesa e i giovani: pareri e posizioni –

Il Vaticano vive negli ultimi mesi uno dei momenti  più difficili dalla sua storia. gli Scandali del Vaticano che si susseguono  mostrano una Chiesa divisa e in forte crisi.

“Anche se il Pontefice può essere stato toccato come tutti dalle vicende difficili vissute dalla Chiesa, negli ultimi tempi, non si può dire che questo sia ciò che lo ha indotto alla decisione delle dimissioni. Tuttavia,  non si può negare che durante il pontificato  Benedetto XVI  ha passato otto anni difficili, attraversati da una profonda crisi della Chiesa, da rapporti complicati all’interno del Vaticano e da scandali senza precedenti.” Sono le parole di Padre Federico Lombardi, finalizzate a dare una spiegazione alle dimissioni di Papa Benedetto XVI.

Papa Ratzinger lascerà una pesante eredità: al Pontefice che verrà negli ultimi anni, infatti, con una frequenza spaventosa si sono verificati Scandali del Vaticano e nella Chiesa eventi deplorevoli, dai numerosi casi di preti pedofili alle operazioni finanziarie scorrette o disoneste, alle divisioni e ai veleni vaticani, ormai di pubblici a causa della «fuga» di documenti riservati.

[adsense]

Scandali del Vaticano – Pedofilia – La lunga scia di atti di pedofilia nascosti tra le mura della Chiesa, hanno raccolto una vasta attenzione mediatica e una considerevole attenzione da parte dell’opinione pubblica internazionale già a  partire dal 2002 . Con il tempo le denunce si sono moltiplicate e hanno messo Ratzinger sotto pressione, oltre che per il  suo ruolo di papa,  anche nel suo incarico precedente di prefetto per la Congregazione della dottrina della fede. Nel  2009  fu un ulteriore anno scioccante poiché emersero i ripetuti abusi avvenuti in Irlanda che la stessa Chiesa aveva tentato di celare. Fu uno scandalo clamoroso. In quel caso il papa decise di affrontare la questione pubblicamente con una lettera aperta ai fedeli di Dublino. Nel 2011 le associazioni delle vittime decisero di denunciare Benedetto XVI per crimini contro l’umanità alla Corte penale internazionale, salvo poi ritirarla in seguito.

Ior – Un altro tra gli scandali del vaticano è quello che investe il pontificato di Papa Benedetto XVI, lo Ior, la banca del Vaticano: nel 2010 arrivano le accuse di violazione delle norme antiriciclaggio: Ettore Gotti Tedeschi guida dell’Istituto per le Opere di Religione verrà  sfiduciato dalla Commissione cardinalizia di vigilanza, presieduta dal cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone. Evento mai accaduto fra le mura papali.

Scandali del Vaticano – Il caso Emanuela Orlandi – Il caso della sparizione di Emanuela Orlandi (avvenuto nel 1983) una cittadina vaticana figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, sparì misteriosamente all’età di 15 anni. Non si trattava “solo” di sparizione di un’adolescente, magari per un allontanamento volontario , divenne presto uno dei casi più bui della storia italiana che coinvolse lo Stato Vaticano, lo Stato Italiano, l’Istituto per le Opere di Religione (IOR), la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di diversi Paesi, in maniera a tutt’oggi non ancora risolta. Ad aggiungersi alla lista delle stranezze, il 14 maggio 2012 nella Basilica di Sant’Appolinare, è stata aperta la tomba del boss della Magliana Enrico “Renatino” De Pedis, coinvolto nel caso Emanuela Orlandi. Nel processo sulla scomparsa della ragazza è finito come indagato anche l’ex rettore della basilica vaticana monsignor Piero Vergari.

Vatileaks – Il 2012 è stato  straziante in special modo per il cosiddetto “Vatileaks”, cioè le indagini sulla fuga di notizie e documenti dal Vaticano. La Santa Sede è stata messa a dura prova da una vicenda complicata che ha avuto poi la sua conclusione nei due processi ai due imputati Paolo Gabriele, l’ex assistente di camera del Papa e Claudio Sciarpelletti, il tecnico informatico della Segreteria di Stato condannato per favoreggiamento.

Scandali del Vaticano – Il Caso O’Brein– Sono servite a poco le dimissioni del Cardinale scozzese Keith O’Brien, fervente anti omosessuale, accusato di aver rivolto avances ad altri religiosi. È l’ultimo di una lunga serie di casi di violenze e segreti che vedono protagonisti uomini di religione.

Se tutto ciò non bastasse, a pesare molto è l’atteggiamento della Chiesa riguardo la crisi economica.

I giovani studenti si chiedono: “se la chiesa possiede un quarto delle proprietà immobiliari italiane, perché è esente da molte tasse e perché vista la sua ricchezza non fa qualcosa in più per aiutare un popolo in piena difficoltà? Perché oltre ai buoni consigli, no fa anche qualche fatto?”

I giovani e gli studenti non restano indifferenti agli scandali del vaticano, ecco quanto ci ha dichiarato GdeS:, giovane studente di Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno ” Penso che stanno vivendo un periodo molto forte di crisi intera, è stata lasciata molta polvere accumulata sotto il tappeto ed ora sta esplodendo un pò tutto. Forse una della cause principali e che papa Giovanni Paolo 2 per molto tempo ,data la sua età e le sue condizioni di salute aveva solo una funzione di rappresentante e a noi cattolici la presenza di un Papa malato e sofferente ci piaceva.

I preti sono umani e il vaticano è composto da esseri umani e non tutti seguono la retta via, quindi gli avvoltoi sono riusciti a scaricare tutto su Papa Ratzinger, il quale  si è trovato a gestire scandali mondiali e interni con la sua durezza e con il suo modo conservatore, ma questo non è servito!”

Parole dure quelle di R.S, giovane Carabiniere, il quale ha detto:” cosa penso degli scandali della Chiesa? Eh, non bastano poche righe per esprimere tutta l’indignazione.. Una volta la Chiesa era vista come punto di riferimento, come un’ente a cui chiedere aiuto.. .ma ora? Quando vedi che c’è chi stupra bambini, chi spaccia e si da alla vita notturna.. il tutto ovviamente messo a tacere dalla Chiesa.. Mah, per me si sono allontanati alla grande dalla parola di Dio!”.

P.F, studentessa di filosofia, ha affermato:” la Chiesa è si coinvolta in molti scandali, ma credo che talvolta, questi scandali siano montati ad arte, perché la chiesa attrae e ciò che attrae molto spaventa quanti hanno ancor più sete di potere, quindi credo agli scandali solo al 60%”.

Non meno crude le parole di R.C, ventenne pasticcera, la quale ha asserito:” Penso che la Chiesa ha troppo potete e fino a quando questo potere le sarà concesso tutti i reati da essa commessi e quelli dei suoi membri, non potranno mai essere giudicatiti seriamente e con il giusto peso in quanto giudicati da un tribunale della Chiesa…. Se la legge é uguale per tutti, dovrebbe essere  così anche per loro. Quindi abolire il potere ecclesiastico e abolire i tribunali ecclesiastici è l’unica soluzione. Solo così la chiesa forse tornerà ad essere un luogo di preghiera… Ho detto forse perché la Chiesa dovrebbe avere padri spirituali che godono di fede divina, che aiutano i fedeli nel loro cammino spirituale e che si dedicano al prossimo e invece ha solo gente piena di interessi personali che serve Dio solo per il potere e non per vocazione”.

Google+
© Riproduzione Riservata