• Google+
  • Commenta
14 marzo 2013

Assegni di Ricerca – Bando per assegni di ricerca all’Uniss. Scadenza il 28 Marzo

Università degli Studi di SASSARI – Beni culturali, selezione per 14 assegnisti di ricerca

I termini per presentare domanda per il bando Assegni di Ricerca scadono il 28 marzo

L’Università di Sassari ha indetto una procedura pubblica per attribuire 14 assegni di ricerca in Beni culturali, a norma della legge 240/2010, finanziati dalla Regione Sardegna nell’ambito dell’Asse IV Capitale Umano, Obiettivo operativo 1.3 Linea di Attività 1.3.1 del POR Sardegna FSE 2007/2013. I termini per presentare domanda scadono il 28 marzo.

Gli assegni di ricerca, di durata biennale, saranno erogati in corrispondenza dei seguenti settori scientifico-disciplinari: Metodologie della ricerca archeologica; Storia Romana; Arboricoltura generale e coltivazioni; Topografia antica; Geologia strutturale; Georisorse minerarie e applicazioni mineralogico petrografiche per l’ambiente e i beni culturali; Restauro; Botanica ambientale e applicata; Fisica applicata (a Beni culturali, ambientali, Biologia e Medicina); Preistoria e Protostoria; Fisica applicata (a Beni culturali, ambientali, Biologia e Medicina); Archeologia cristiana e medievale; Microbiologia e microbiologia clinica; Economia politica.

Sono ammessi a partecipare alla selezione e bando assegni di ricerca i residenti in Sardegna o figli di genitori residenti in Sardegna da almeno cinque anni, o figli di emigrati sardi, che siano in possesso di laurea specialistica o magistrale o previgenti equiparate nell’ambito dei Beni culturali e delle scienze sperimentali applicate al medesimo ambito, come specificato in ciascuna scheda progetto allegata al bando.

Sul sito d’Ateneo,  i candidati al bando assegni di ricerca sono invitati a prendere visione del bando di concorso assegni di ricerca e del calendario delle prove d’esame, scaricare i moduli di domanda e i relativi allegati, consultare le 14 schede di progetto in cui sono descritti i progetti collegati a ciascuno degli assegni di ricerca che saranno attribuiti.

Google+
© Riproduzione Riservata