• Google+
  • Commenta
5 marzo 2013

Concerti in Ateneo – Concerti in Ateneo Insubria

Università degli Studi INSUBRIA Varese-Como

Concerti in Ateneo Insubria – Un programma musicale variegato con brani tratti dal repertorio di Haydn, Martinů, Weber e Saint-Saëns sarà interpretato dai maestri Ancillotti al flauto, Hauri al violoncello e Greco al pianoforte.

Il trio formato da Mario Ancillotti al flauto, Claude Hauri al violoncello e Corrado Greco al pianoforte si esibirà il prossimo 8 marzo 2013 alle ore 18.00 nell’Aula Magna di via Ravasi, a Varese, nell’ambito del cartellone musicale dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Il programma di sala è molto vario e comprende opere di Franz Joseph Haydn; Bohuslav Martinů; Carl Maria von Weber e Camille Saint-Saëns. Haydn scrisse oltre 45 trii con strumenti a tastiera e proprio con il compositore austriaco il trio con pianoforte raggiunse un notevole grado di sviluppo e una forma più stretta di dialogo e uguaglianza tra gli strumenti. I concertisti eseguiranno il “Trio in re maggiore”, il più famoso, noto per la brillantezza del primo movimento, la serena malinconia dell’Andante e la gaiezza del Finale. Il concerto continuerà con un brano del compositore Bohuslav Martinů, rappresentante della musica ceca, considerato uno dei più importanti compositori del XX secolo. Il concerto proseguirà con un brano del repertorio di von Weber: il “Trio op. 63”, brano caratterizzato da effusioni drammatiche, atmosfera a metà tra Classicismo e un tempestoso Romanticismo che sembra avere la meglio, ritmo e melodie alate. A chiudere l’esibizione sarà la “Tarantella” di Camille Saint-Saëns dal ritmo ossessivo e atmosfera sinistra, pervasa da un senso di sottile inquietudine fino all’apoteosi finale.

I musicisti non hanno bisogno di presentazioni: il maestro Corrado Greco, concertista e direttore della Stagione Concertistica d’Ateneo; Mario Ancillotti, noto al grande pubblico in Italia e all’estero sia come virtuoso del flauto sia come direttore e organizzatore, e Claude Hauri, violoncellista, con un’intensa attività concertistica in tutto il mondo come solista e in gruppi da camera. 

L’ingresso come di consueto è libero.

Google+
© Riproduzione Riservata