• Google+
  • Commenta
26 marzo 2013

Meteo Pasqua 2013. Previsioni incerte per la Pasqua 2013

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA –  

Previsioni Meteo Pasqua 2013

Previsioni Meteo Pasquetta.

Secondo gli esperti dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia fino a oggi le precipitazioni sono state di 112.3 mm.

La temperatura media, invece,  è stata, finora, di 8.7° C, vale a dire un grado sotto la media del periodo. Previsioni incerte per la Pasqua.

L’invito degli esperti comunque è di tenere fede al detto popolare per marzo anche per Pasqua 2013 “guarda il sole e prendi l’ombrello”.

Dopo le piogge di questi giorni gli esperti dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sono andati a consultare gli annali che conservano le serie storiche meteo di Modena, fornendo qualche anteprima sulle statistiche del mese di marzo e per Pasqua 2013.

Con gli 8.6 mm di pioggia di lunedì 25 e i 9.1 mm di domenica 24 marzo riversatisi su Modena – afferma l’esperto Luca Lombroso, non si può certo affermare che le precipitazioni siano state abbondanti. Anomalo invece il totale mensile di pioggia, finora è stato di 112.3 mm, che rappresenta già il marzo più piovoso dal 1964 per Modena. Tuttavia il mese non è finito e altre piogge sono attese, motivo per cui si potranno avere vere sorprese circa le analisi pluviometriche mensili complete e sul trimestre gennaio-marzo”.

Per quanto riguarda le temperature, la media mensile finora è attorno a 8.7°C, valore che – pur sensibilmente sotto la media (9.7°C nel periodo 1981-2010) – per Modena non costituisce il marzo più freddo degli ultimi 50 anni. “Per ora – continua la sua analisi il meteorologo Luca Lombroso dell’Osservatorio Geofisico universitario di Modena – siamo in una situazione simile al marzo 2004. Se si collocherà sopra o sotto a questo riferimento dipende dagli ultimi giorni del mese. Comunque statisticamente un marzo senz’altro più freddo dell’attuale è stato quello del 1996. In generale ci sarà da attendere fine mese e con gli ombrelli spesso aperti!”

E la “maledizione del week end”, esiste? “A quanto pare no! – afferma sicuro Luca Lombroso. Di per sè ha poco senso scientifico fare statistiche di pioggia sui giorni della settimana, ma all’Osservatorio Geofisico abbiamo voluto verificare se effettivamente alla domenica piove più che in altri giorni. Ebbene, nel 2012 il maggior numero di “giorni piovosi”, per convenzione con almeno 1 mm di pioggia, si è verificato il lunedì, giorno che per ben 13 volte è stato caratterizzato da pioggia. Nella giornata di domenica le precipitazioni si sono ripetute 11 volte, come nelle giornate di mercoledì e di sabato. Di venerdì e martedì la pioggia è scesa  8 volte, mentre al giovedì solo 7”.

Nel primo scorcio di 2013, invece, siamo a 6 mercoledì piovosi, 5 domeniche, lunedì e sabati, 4 giovedì, 3 venerdì e 2 martedì. “Statistiche – dice Luca Lombrososenza differenze significative, tali da poter convalidare con assolutezza il detto”.

E a Pasqua 2013 cosa ci racconta la climatologia storica?Impossibile fare statistiche precise e circostanziate per Pasqua 2013, in quanto – precisa Luca Lombroso la data è variabile di anno in anno. Anche le previsioni sono, per ora, ancora incerte nel dettaglio.

Il tempo a Pasqua 2013 sarà mediamente perturbato, ma è prematuro cogliere l’evoluzione precisa.

Meglio comunque avere l’ombrello a portata di mano per Pasqua 2013…siamo in pieno <marzo pazzerello> e come da proverbio <guarda il sole e prendi l’ombrello>”.

Google+
© Riproduzione Riservata