• Google+
  • Commenta
13 marzo 2013

Nuovo Papa – Il nuovo Papa può stabilirlo la matematica

Il nuovo Papa?

Può stabilirlo la matematica

Possiamo già sapere chi sarà il nuovo Papa?

Può stabilirlo la matematica.

O meglio si può calcolare con buona approssimazione quali saranno i cardinali più influenti nella scelta.

Renato De Leone, docente di Matematica per le Applicazioni  all’Università di Camerino, ha utilizzato la teoria dei grafi per individuare le relazioni più forti tra i cardinali e capire quali di questi saranno determinanti e sapere quale sarà il Nuovo Papa.

“La teoria dei grafi – sottolinea il Prof. De Leone – analizza insiemi di oggetti, situazioni, persone che sono in relazione e permette di studiare queste relazioni. La rete stradale è un esempio di grafo: il navigatore sfrutta la teoria per calcolare la distanza minima tra punto di partenza e di arrivo. La teoria si può applicare anche in campo sociale, come nel caso della previsione sul Conclave”.

Per valutare le relazioni tra cardinali, il gruppo di ricerca coordinato dal Prof. De Leone è partito da dati certificati: quelli forniti dal Vaticano. Ha poi seguito cinque criteri per stabilire la presenza o meno di legami. Età e appartenenza ad un ordine particolare,   gesuiti, salesiani, domenicani e nazione di provenienza sono motivi di vicinanza insieme all’anno di nomina e all’appartenenza ad una o più congregazioni: quella per i vescovi, per le cause dei santi, per l’evangelizzazione dei popoli.

“Qual è il risultato? chi è il Nuovo Papa. Dei centoquindici cardinali chiamati a eleggere il pontefice – prosegue il Prof. De Leone – sono diciassette quelli che hanno le relazioni più forti. Di questi, soltanto quattro risultano centrali secondo tutti i criteri. Secondo lo studio, sono quelli in grado di orientare le preferenze: l’indiano Ivan Dias, gli statunitensi Francis Eugene George e William Joseph Levada e il tedesco Walter Kasper. Nella cerchia dei diciassette rientrano anche gli italiani Angelo Scola, Gianfranco Ravasi, Tarcisio Bertone e Attilio Nicora. Nessuna previsione invece sul nome del prescelto: in quel caso entrano in gioco troppi fattori che non siamo in grado di conoscere e valutare”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy