• Google+
  • Commenta
11 marzo 2013

Petrolio in Irpinia – Trivellazioni per il Petrolio in Irpinia: le associazioni studentesche dicono NO

Università degli Studi di SALERNO – Un “NO” al Petrolio in Irpinia e un “SI” all’Irpinia.

L’Università si configura in senso più ampio, come polo culturale e sociale: ha dunque come obiettivo quello di promuovere  ed incoraggiare le iniziative dei propri studenti garantendo ogni azione volta a rafforzare la cittadinanza e la promozione dello sviluppo della dignità umana e della tutela del territorio in cui opera.

Per queste ragioni  le associazioni studentesche – VIVIUNISA – AGORA’ – FUTURA – e la rappresentanza degli studenti in seno al Senato Accademico, al Consiglio di Amministrazione e al Consiglio degli Studenti, registrano una continua e crescente preoccupazione degli studenti Irpini per l’imminente pericolo delle trivellazioni Petroliferee per il Petrolio in Irpinia.

Questa università non può restare silente di fronte all’ennesima mortificazione di un territorio, della sua gente e dei suoi studenti che tanto contribuiscono alla crescita culturale e sociale del nostro campus.

L’Irpinia è una terra generosa e solidale,  sulla quale la programmazione, sia vecchia che nuova dei fondi europei, destinati al sostegno della ripresa economica, ha sempre puntato sul sistema delle risorse naturali, fonte di tante eccellenze, dalla filiera dei vini  alla filiera dei prodotti tipici e di qualità, fino ad un crescente turismo naturalistico ed eno-gastronomico che in queste terre sono tra i primi nel sistema regionale.

In armonia con il solco tracciato in questi anni dalla Comunità Europea e consapevoli che questa  comunità  per ripartire ha la necessità di tutelare ciò che di più ricco possiede, cioè il suo patrimonio ambientale, sosteniamo le iniziative dei comitati irpini, di contrarietà alle trivellazioni e ci appelliamo alla Regione Campania, alla Commissione Ambiente ed in particolar modo all’Assessore all’Ambiente dott. Giovanni Romano, sindaco di Mercato San Severino, che in altre occasioni ha dimostrato sensibilità alle politiche di tutela del patrimonio naturalistico.

Concludendo, le associazioni studentesche hanno deciso di avviare nei prossimi giorni una forte campagna informativa e mediatica per sostenere l’Irpinia e i giovani Irpini per la questione Petrolio in Irpinia. Sono battaglie per la vita e la tutela di quella piccola, ma grande Italia, martoriata dalla crisi economica, ma soprattutto a difesa del Diritto alla Salute ed il Diritto delle Comunità locali ad essere protagoniste del loro sacrosanto futuro.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy