• Google+
  • Commenta
15 marzo 2013

Premio Anna Panicali – Assegnato premio Anna Panicali a due ex studentesse Uniud

Università degli Studi di UDINE – Assegnato oggi nel polo linguistico di palazzo Antonini il premio Anna Panicali

Premio Anna Panicali a due ex studentesse della facoltà di lingue dell’ateneo

Per le tesi di laurea dedicate rispettivamente all’analisi dei racconti di Madonna e al romanzo “Natives of my person” dello scrittore barbadiano George Lamming

Sono Piera Braione e Maria Maddalena Lorubbio le vincitrici della seconda edizione 2012 del premio Anna Panicali, istituito nel 2010 dalla facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Udine con l’Associazione laureati in Lingue (All) e il professor Valerio Marchetti. Il premio annuale, del valore di mille euro, è destinato a tesi di laurea magistrale o di dottorato di ricerca su temi di letteratura italiana contemporanea e di letterature contemporanee, o a cinque poesie inedite nelle lingue insegnate presso i corsi di laurea dell’area linguistica dell’Università di Udine (ceco, francese, friulano, inglese, italiano, polacco, romeno, serbo-croato, sloveno, spagnolo, tedesco, russo, ungherese).

Il premio Anna Panicali è stato assegnato oggi, nella sede di palazzo Antonini, dalla professoressa Antonella Riem, già preside della facoltà di Lingue e fautrice del premio Anna Panicali. A Piera Braione il riconoscimento è andato per il suo lavoro di tesi dal titolo “What it feels like for a girl: Madonna e la redenzione del sisterhood-storytelling”, «per l’originalità del tema scelto – spiega Riem –, ovvero le storie per ragazze della cantante Madonna, che viene argomentato con ampi e approfonditi riferimenti allo studio della Cabbala e altri aspetti dell’esoterismo». La commissione ha apprezzato l’originalità del tema e la capacità di coniugare in modo brillante l’approccio scientifico a una fine scrittura lirica.

Maria Maddalena Lorubbio è stata premiata per il lavoro di tesi magistrale dal titolo “A Voyage Out of the Limbo of History: The Ceremony of the Souls in George Lamming’s ‘Natives of My Person’.”, di cui «abbiamo apprezzato – dice Riem – l’approccio intelligente e originale, le felici intuizioni critiche e l’ottima capacità espressiva in inglese. La tesi è un’interessante analisi di uno dei romanzi più acuti e toccanti dello scrittore barbadiano George Lamming, nonché dei temi e dei motivi che ne permeano l’intera produzione». Originaria della Puglia, «Lorubbio – aggiunge Riem -, dopo aver scelto come sede per gli studi universitari la facoltà di Lingue prima in Italia, ossia quella di Udine, è stata nominata Alfiere del lavoro dal Presidente della Repubblica nel 2007, ed è stata vincitrice di numerose borse di studio nell’ambito della storia delle donne, degli studi europei, del management e degli studi di pace».

Il premio Anna Panicali è nato per onorare la memoria della professoressa di letteratura contemporanea della facoltà di Lingue dell’ateneo di Udine scomparsa nel 2009, studiosa appassionata e poliedrica, dal 1998 docente all’Università di Udine. Gli interessi scientifici di Anna Panicali spaziavano in molteplici direzioni, da Elio Vittorini a Pier Paolo Pasolini, da Mario Luzi, al rapporto tra intellettuali e fascismo, dalle riviste degli anni Trenta al teatro, al melodramma polacco, fino al mondo della moda.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy