• Google+
  • Commenta
14 aprile 2013

Borsa di Studio Claudio Dematté. Una Borsa di Studio per perfezionamento in materie economico aziendalistiche e manageriali

Università degli Studi di TRENTOUna Borsa di Studio per perfezionamento in materie economico aziendalistiche e manageriali

Dopo il successo delle sette edizioni precedenti, anche per il 2013, in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento, la Fondazione Trentino Università promuove il bando per una borsa di studio volta a finanziare un progetto di perfezionamento all’estero in materie economico-aziendalistiche e manageriali intitolata alla memoria di Claudio Dematté.

La borsa di studio ha la durata di un anno ed è rivolta a laureati o dottorandi per un periodo di studio all’estero o presso l’Università Bocconi di Milano. L’importo della borsa, di 25.000 euro, il livello dei progetti vincitori negli anni precedenti e il gruppo di sostenitori dell’iniziativa rendono questa borsa di fatto un unicum nelle università pubbliche italiane e va a premiare il merito e la voglia dei neolaureati di mettersi in gioco con progetti e obiettivi particolarmente ambiziosi. Il fatto che i temi siano legati all’economia ed al management in senso lato, non esclude la possibilità di partecipare e di vincere per laureati di altre aree. Le ultime due edizioni sono state, infatti, vinte da un dottorando in biotecnologie e un laureato in sociologia.

L’iniziativa trae origine dalla volontà del comitato “Amici di Claudio Dematté” di promuovere – in linea con la lezione morale e la passione per la sua terra lasciate da Claudio Dematté – lo sviluppo accademico e professionale di giovani talenti trentini di primissimo livello. A tal fine, grazie a una partecipata raccolta di fondi, è stato possibile costituire all’interno della Fondazione Trentino Università un fondo, che attualmente ammonta a circa 200.000 euro. Costituito nel 2006 da sostenitori privati, persone fisiche e aziende che hanno avuto modo di conoscere e apprezzare il professor Dematté, questo fondo ha finora consentito l’erogazione della borsa nelle precedenti sette edizioni e le motivazioni dei partecipanti sono le stesse dei primi anni, a ulteriore dimostrazione della volontà di mantenere l’iniziativa negli anni.
Tra i sostenitori dell’iniziativa, si ricordano Roberto Nicastro, Nicola Piepoli, Giuseppe Zadra, Rudi Bogni, Guido Feller, Lino Benassi, Giorgio Franceschi e molti altri.

Di grande importanza l’ingresso tra i sostenitori dell’iniziativa di Mediocredito Trentino Alto Adige che, grazie all’interessamento del suo presidente Franco Senesi, ha aderito con convinzione ed entusiasmo all’iniziativa. Si tratta di un sostegno finanziario e di fattiva collaborazione al progetto, seguito direttamente dal vice direttore Diego Pelizzari.

Destinatari della borsa sono laureati di secondo livello (laurea magistrale) o dottorandi – di qualsiasi area disciplinare – dell’Università di Trento o laureati o dottorandi presso altro ateneo italiano o straniero purché residenti in Trentino.

Viene richiesto un titolo di laurea quadriennale/quinquennale con punteggio non inferiore a 100/110 oppure un titolo di laurea magistrale con punteggio non inferiore a 100/110, oltre a una conoscenza certificata della lingua inglese o del Paese di destinazione.

I progetti, la cui durata in termini di finanziamento dovrà essere compresa tra i 9 e i 12 mesi, potranno ricevere una copertura massima di 25 mila euro (al lordo delle ritenute di legge). La borsa di studio non è cumulabile con altri finanziamenti. La scadenza del bando è fissata per il 31 maggio 2013.

Ulteriori informazioni e la domanda di partecipazione al bando sono disponibili sul sito internet www.ftu.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy