• Google+
  • Commenta
8 aprile 2013

Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia. Presentazione del libro all’Università di Catania

Università degli Studi di CATANIA – 

Martedì 9 Aprile h.16.30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania, sarà presentato il libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia, di M. Caserta, C. Garofalo, A. Pluchino, A. Rapisarda, S. Spagano.

Casa editrice MALCORD’Edizione.

Moderatori Prof. Giuseppe Barone, Prof. Rosaria Gentile.

Ingresso libero per la presentazione del libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia.

I risultati delle recenti elezioni hanno fatto aprire gli occhi su scenari abbastanza inaspettati. Lo studio dei cinque autori del libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia è stato realizzato ben prima delle ultime elezioni nazionali, eppure fa centro.

Sarà forse la sorte a risollevare le sorti della democrazia?

Gli autori del libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia, due fisici, due economisti e un sociologo, utilizzando tecniche e competenze proprie delle rispettive discipline, riscoprono la sorte come strumento di democrazia e la passano al vaglio delle più moderne tecniche scientifiche per dimostrarne la valenza pratica. I limiti della politica nel risolvere i complessi problemi sociali sono davanti agli occhi di tutti. Può la scienza aiutare il senso comune nel tentativo di risolvere questa sfida? Caserta e gli altri pensano di sì. E per dimostrarlo affrontano di petto uno dei problemi cardine delle moderne democrazie, l’efficienza dell’istituzione parlamentare e la selezione dei legislatori. Attraverso un modello semplificato di parlamento virtuale simulato al computer, i cinque studiosi immaginano di introdurre una componente di deputati selezionati a caso, per sorteggio, tra tutti i cittadini che faccia da ago della bilancia tra i due schieramenti di maggioranza e minoranza. E mostrano che esiste un numero ottimale di questi deputati indipendenti dai partiti in grado di massimizzare l’efficienza del parlamento. La ricerca nel libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia si snoda per i capitoli del libro, secondo le differenti prospettive (storica, economica, sociologica e fisica computazionale) dei suoi autori, offrendo così ai lettori una chiave di lettura innovativa ed interdisciplinare su un argomento oggi di estrema attualità.

«Non è una provocazione il libro Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia – spiega il prof. Andrea Rapisarda – ma un modello scientifico con molti vantaggi: semplicità, partecipazione e capacità di limitare il potere dei soliti noti».

Google+
© Riproduzione Riservata