• Google+
  • Commenta
13 aprile 2013

Sportello dislessia e disturbi dell’apprendimento all’UniPi

Sportello dislessia a Unipi
Sportello dislessia a Unipi

Sportello dislessia a Unipi

Attivato sportello dislessia e disturbi specifici dell’apprendimento all’Unipi, ecco in cosa consiste

Sono numeri limitati, ma in decisa crescita, quelli dello Sportello dislessia dedicato agli studenti dislessici e con disturbi specifici di apprendimento che l’Università di Pisa ha attivato da alcuni mesi. I primi dati, ancora parziali, sono stati presentati durante il convegno su Dislessia evolutiva e apprendimento della lingua straniera, organizzato dall’Università e dal Centro Linguistico d’Ateneo, che si è svolto mercoledì 10 aprile 2013 nell’Aula Magna di Scienze.

Nell’ambito dell’incontro è stata anche presentata la testimonianza di una studentessa, Silvia Bellucci, che ha raccontato le difficoltà affrontate durante il suo percorso di formazione, che a un certo punto l’avevano indotta all’idea di abbandonare gli studi, fino alla scelta rivolgersi allo Sportello dell’Ateneo. “Le difficoltà provocate dalla dislessia – ha concluso Silvia – possono essere superate con il giusto metodo e con l’applicazione, oltre che con il sostegno di persone e strutture specialistiche, in modo che ogni persona possa esprimersi ed essere valutata sulla base delle sue effettive capacità”.

Lo Sportello dislessia, voluto dai prorettori per la Didattica, Paolo Mancarella, e per gli Studenti, Rosalba Tognetti, si basa sull’esperienza maturata a partire dall’inizio degli anni 2000 in alcune università italiane ed è nato al termine di una sperimentazione avviata da diversi anni all’interno del Centro di ascolto dell’Ateneo. Attualmente il servizio si avvale di due operatori, che lavorano in collaborazione con l’Istituto Stella Maris di Calambrone. La collaborazione del prestigioso Istituto riguarda anche la possibilità di effettuare una visita per la diagnosi e la certificazione della dislessia.

Lo Sportello ha l’obiettivo di gestire le problematiche legate alla dislessia, attraverso un tipo di supporto sia psicologico che pratico. In particolare, si occupa degli interventi di mediazione con i docenti in vista degli esami orali o scritti, del tutorato specifico per le attività didattiche (per esempio, la redazione di appunti e la registrazione delle lezioni), delle informazioni sulle procedure di immatricolazione e sui test d’ingresso, degli incontri individuali di consulenza didattica e del supporto tramite ausili tecnologici di compensazione. Sono stati inoltre formati otto tutor/studenti della graduatoria part-time che collaborano con il servizio.

La dislessia evolutiva (DE) è un quadro clinico caratterizzato da una difficoltà nell’acquisizione della lettura che si associa frequentemente a difficoltà di altre abilità scolastiche di tipo strumentale (scrittura, calcolo), nell’ambito di capacità cognitive generali nella norma. La lettura delle persone con dislessia risulta molto lenta e faticosa e non raggiunge l’automaticità propria di questa funzione, ostacolando la loro attività di studio. In molti casi la difficoltà di lettura e scrittura non viene riconosciuta come caratteristica neurobiologica della persona e viene attribuita a mancanza di impegno dello studente con conseguenze spesso molto negative sulla carriera scolastica e sulla stima di sé, limitando le potenzialità di sviluppo dell’individuo anche in ambito lavorativo. Nei casi non riconosciuti e quindi non correttamente affrontati, queste difficoltà si traducono frequentemente in un abbandono scolastico, o nella scelta di un percorso formativo e poi di attività lavorative decisamente inferiori alle reali capacità dell’ individuo. Senza dimenticare che spesso in questi soggetti si registra un’aumentata incidenza di disturbi psicopatologici associati, per esempio depressione e ansia.

Proprio per affrontare questi problemi, operando innanzitutto per diffondere la conoscenza del fenomeno della dislessia, l’Università di Pisa si è impegnata da quest’anno accademico per attivare lo Sportello Dislessia, situato al Polo Fibonacci in Largo Bruno Pontecorvo 3, cui ci si può rivolgere scrivendo a dsa@adm.unipi.it
 o telefonando allo 050/2213434 o 050/2213609.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy