• Google+
  • Commenta
30 aprile 2013

Parte il Corso di Sicurezza Personale rivolto ai giornalisti inviati in aree di crisi

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di PISA – Parte il Corso di Sicurezza Personale: un corso per prevenire, per comprendere e per difendersi dalle principali minacce alla sicurezza personale rivolto a giornalistitelecineoperatorifotografi inviati in aree di crisi e in ambienti ostili: è quello promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, sotto la direzione scientifica di Andrea de Guttry, ordinario di diritto internazionale e pioniere della formazione in Italia per le attività di “peacekeeping” e di “peacebuilding”, a cui si è dedica dal 1995. Il corso è rivolto a un massimo di venti allievi ed è intitolato On the Front Line – Hostile Environment Training for Media Professionals”. Il  Corso di Sicurezza Personale si tiene dall’8 al 13 luglio 2013, ma la scadenza per presentare le domande è fissata al 20 maggio 2013. Il bando e il modulo di domanda on line sono disponibili da qui. Le lezioni sul  Corso di Sicurezza Personale sono in lingua inglese e quelle “frontali” si alterano a esercitazioni e simulazioni, grazie alla collaborazione della Folgore di Livorno.

“Lavorare in aree di crisi – spiega Andrea de Guttry – richiede una preparazione specifica. Sull’onda dei mutamenti e dei ‘trend’ globali nel modo di fare e di produrre informazione è cambiato in profondità anche l’atteggiamento di rispetto e di neutralità verso i giornalisti, i reporter e, in generale, gli operatori dell’informazione. Cronache più o meno quotidiane purtroppo lo attestano. Eppure capita spesso che personale, anche freelance, si ritrovi a operare sul campo senza un’adeguata preparazione e senza un adeguato supporto organizzativo. Il corso intende andare incontro a queste necessità”. Il programma di “On the Front Line – Hostile Environment Training for Media Professionals” è stato sviluppato dall’Itpcm (International training program for conflict management) della Scuola superiore Sant’Anna, diretto proprio da Andrea de Guttry, “dopo essere stato condiviso e messo a punto con il contributo – aggiunge il docente – della Federazione Internazionale dei Giornalisti e di Reporters Without Borders”. Nelle vesti di formatore sarà impegnato anche personale della Brigata Folgore di Livorno, della Croce Rossa Italiana mentre “inviati di guerra” porteranno testimonianze e racconteranno esperienze vissute in prima persona che potranno diventare “casi studio”.

Il programma didattico del  Corso di Sicurezza Personale prevede un modulo iniziale di descrizione del contesto (legale, politico, tecnologico) con lezioni in classe e due altri moduli, “Safety” e “Security”, dedicati ad esercitazioni pratiche e a simulazioni da svolgersi al centro addestramento della Folgore di Livorno, dove gli allievi si confrontano con uno scenario tipio di un’area di crisi, attraverso un percorso a tappe. Qui, oltre a imparare a muoversi in situazioni critiche – rapimenti,checkpointattraversamenti di campi minaticonflitti a fuoco –  apprenderanno nozioni di pronto soccorsoavanzato in caso di incidente o di ferimento. Particolare enfasi duranti il  Corso di Sicurezza Personale sarà dedicata alle questioni relative all’attrezzatura e all’equipaggiamento che non potranno mancare dal bagaglio di chi si appresta a partire per aree di crisi.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy