• Google+
  • Commenta
23 aprile 2013

Pratica Forense. Alla LIUC gli studenti fanno pratica forense nell’aula tribunale

Pratica forense alla Liuc
Pratica forense alla Liuc

Pratica forense alla Liuc

Università “Carlo Cattaneo” – LIUC – Simulare un processo: Alla LIUC gli studenti fanno pratica forense nell’aula tribunale

Un’aula allestita come un’aula di tribunale per permettere ai futuri avvocati e magistrati di mettersi alla prova con simulazioni di processi in una cornice veramente realistica e per fare pratica forense.

E’ stata inaugurata oggi alla LIUC – Università Cattaneo l’aula tribunale per pratica forense, destinata agli studenti di Giurisprudenza per i laboratori esperienziali, che prevedono appunto l’organizzazione di processi e altre procedure giuridiche simulate, alle quali gli studenti stessi partecipano come parti delle procedure. Nelle simulazioni sono coinvolti non solo docenti, assistenti e tutor ma anche magistrati.

L’allestimento di un’aula tribunale per pratica forense – spiega il prof. Giuseppe Zizzo, Direttore della Scuola di Diritto della LIUC costituisce un segno della nostra forte attenzione verso l’innovazione nella didattica, con l’affiancamento all’insegnamento tradizionale  dei laboratori esperienziali, nei quali gli studenti si possono misurare, sotto la guida dei docenti e di professionisti e magistrati,  con l’applicazione concreta delle nozioni apprese (attraverso la redazione di atti giudiziali o di contratti o di provvedimenti amministrativi). E’ anche l’occasione per avere un primo contatto con il loro futuro professionale, sia al fine di orientarsi tra le varie possibilita’ che lo stesso offre, sia di  fissare meglio le nozioni studiate alla luce della loro verifica pratica”.  

A tenere a battesimo l’aula, il Presidente del Tribunale di Busto Arsizio, Antonino Mazzeo Rinaldi: “Questa esperienza si riallaccia ad altre attività realizzate dal tribunale di Busto Arsizio insieme alla LIUC: penso in particolare alla partecipazione degli studenti ad alcune udienze, sia civili che penali, fin dal primo anno ma anche agli stage, a partire dal terzo anno”.

Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso anche dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Busto Arsizio, Walter Picco Bellazzi: “Trasformare un’aula destinata alle lezioni in un’aula di tribunale per permettere agli studenti di Giurisprudenza di partecipare ad una simulazione di processo e fare pratica forense – commenta – è un’iniziativa all’avanguardia che premia gli sforzi che la LIUC sta portando avanti per avviare gli studenti alla professione forense, permettendo loro di avere una preparazione specifica e concreta.

In questo modo, oltre all’apprendimento delle pure nozioni, gli studenti avranno la possibilità di apprendere sul campo anche l’operatività di tali nozioni. Sarà quindi più chiaro per loro come si svolge in concreto la professione forense”.

Nel corso dell’inaugurazione, gli studenti hanno subito “testato” l’aula attraverso un dibattimento attorno al caso “Monte Bianco Spa – Esercizio Funivie”, relativo alla morte di dodici sciatori investiti da una valanga sulla pista del Pavillon a Courmayeur il 17 febbraio 1991. Il dibattimento è stato presieduto dal Presidente della Sezione Penale del Tribunale di Busto Arsizio, Toni Adet Novik.

“L’iniziativa – spiega Novik – é il completamento ideale di quel percorso di praticità che contraddistingue la LIUC – Università Cattaneo.  Saldandosi con i percorsi formativi che vedono gli studenti frequentare le aule e gli uffici del Tribunale, la ricostruzione in aula del processo copre quel vuoto di conoscenza che in passato tutti gli studenti di Giurisprudenza – me compreso – vivevano sulla propria pelle. Attraverso la simulazione di un processo, le nozioni teoriche vengono calate nella realtà e lo studente inizia a confrontarsi con quello che sarà il suo futuro professionale: rigore nella ricostruzione del fatto, corretto inquadramento giuridico e capacità di argomentazione”.

I laboratori sono parte integrante dei principali insegnamenti, tra cui Diritto Processuale Civile, Diritto Processuale Penale, Diritto Amministrativo e Diritto Tributario. Un’opportunità, quella dei laboratori esperienziali, estesa anche agli studenti di Economia (ad esempio con la predisposizione di statuti, atti societari, analisi di bilanci ma anche di report e l’utilizzo di software aziendali) e di Ingegneria (con analisi di casi e produzione in regime di lean production per acquisire le competenze necessarie alla competitività aziendale).

Corso di Laurea in Giurisprudenza

Il corso di laurea in Giurisprudenza della LIUC – Università Cattaneo offre 4 percorsi in Pratica legale  (3 indirizzi: Avvocato d’Affari, Penalista d’Impresa, Forense), International Legal Career (2 indirizzi: Global Corporate Lawyer, International Law & Organizations), Law and Management (3 indirizzi: Organizzazione, Pubblica Amministrazione, Finanza) e Doppia Laurea in Giurisprudenza ed Economia da conseguire in sei anni.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy