• Google+
  • Commenta
10 aprile 2013

Processo Bologna e la formazione accademica degli Ingegneri

Università di BOLOGNA – Il Processo Bologna e la formazione accademica degli Ingegneri Conferenza Internazionale CLAIU-EU dei Consigli Nazionali degli Ingegneri Europei Bologna, 11-12 Aprile 2013

Il CLAIU-EU in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) e l’Università di Bologna, organizza a Bologna nei giorni 11 e 12 aprile 2013 la Conferenza internazionale: “Il Processo Bologna e la formazione accademica degli Ingegneri”.

Il CLAIU-EU è una Associazione europea che ha per missione il monitoraggio e la salvaguardia della qualità e dell’alta preparazione scientifica nella formazione degli ingegneri. Ogni anno organizza una conferenza in cui sono coinvolte tematiche connesse alla formazione degli ingegneri (“Il master di Ingegneria in Europa”, Bruxelles, 2010; “La formazione dell’ingegnere. Modelli internazionali”, Roma, 2011; “Il dottorato di ingegneria”, Madrid, 2012).

La Conferenza di quest’anno – “Il Processo Bologna e la formazione accademica degli Ingegneri” – si terrà appropriatamente a Bologna e avrà come obiettivo quello di trarre una sintesi del Processo di Bologna, a partire dalla prima dichiarazione del 1999 avvenuta nel capoluogo emiliano ed organizzata dall’allora Rettore dell’Alma Mater Fabio Alberto Roversi Monaco.

La conferenza, alla quale interverranno, come di consueto, prestigiosi esperti italiani ed europei, si articolerà in due giornate che prevedono ognuna una sessione di lavoro.

Nel primo giorno, presso l’Aula Magna “Enrico Mattei” della Scuola di Ingegneria ed Architettura, si valuterà dopo quattordici anni, se il processo di armonizzazione promosso dai Ministri dell’istruzione di quattro Paesi europei fra cui l’Italia, ha visto affermarsi una struttura più omogenea della istruzione superiore in Europa e se ciò ha facilitato la mobilità degli studenti nel continente e la loro possibilità di trovare un impiego dopo gli studi.

Nel secondo giorno, presso lo Stabat Mater dell’Archiginnasio, verrà invece analizzata la qualità degli ingegneri formati con il nuovo modello, in particolare per valutarne la creatività e la duttilità nell’affrontare con nuove tecnologie tempi in rapido movimento, ed in generale per capire quali sono stati i risultati della formazione degli ingegneri di oggi.

Due interventi di approfondimento e due dibattiti a tema, tenteranno di dare delle risposte.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy