• Google+
  • Commenta
8 aprile 2013

Seminari Teoria del Diritto e Filosofia Pratica all’Unimore

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – Nuovo appuntamento del ciclo di seminari di Teoria del diritto e Filosofia pratica proposto dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Il quarto appuntamento, che si terrà mercoledì 10 aprile 2013 a Modena, verterà su “Istitutizioni, dissenso, soggettività: rileggendo Hannah Arendt” e vedrà confrontarsi il prof. Marco Goldoni dell’Università di Glasgow e la prof. ssa Ilaria Possenti dell’Università di Pisa.

Il ciclo di seminari di Teoria del diritto e Filosofia pratica, l’iniziativa che annualmente viene riproposta dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, quest’anno va concentrandosi su alcuni “classici” del pensiero economico-sociale e su alcune loro riletture e nuove interpretazioni.

Il nuovo approccio proposto dai giuristi modenesi, per fare i conti con problematiche odierne, rinvia alla loro radice teorica: l’autorità e il rispetto, a partire da Kant; i nessi tra sistema economico e giustizia, a partire da Marx; i legami tra diritti, costituzioni e cittadinanza prendendo spunto da Paine; le relazioni tra soggettività e dissenso mediante il pensiero di Hannah Arendt; e ancora, le difficoltà del parlamentarismo in un’epoca di “crisi”, rileggendo Kelsen; fino ad arrivare a Simone de Beauvoir e ai controversi rapporti tra uguaglianza, sesso e genere.

Il quarto appuntamento di Teoria del diritto e Filosofia pratica, che si terrà mercoledì 10 aprile 2013 alle ore 14.00 presso l’Aula H del Dipartimento di Giurisprudenza (via San Geminiano, 3) a Modena, verterà su “Istitutizioni, dissenso, soggettività: rileggendo Hannah Arendt”. L’incontro vedrà il prof. Marco Goldoni dell’Università di Glasgow, autore del volume “Hannah Arendt and the Law” (Oxford, Hart Publishing, 2012), confrontarsi a partire dal suo testo con la prof. ssa Ilaria Possentidell’Università di Pisa.

In questa occasione, il seminario di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica, avviato nel 2000, – afferma il prof. Gianfrancesco Zanetti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – conferma la sua apertura internazionale sia per la provenienza di uno dei relatori, Marco Goldoni che da anni opera in importati Centri di ricerca come quello di Anversa sui Diritti umani e ora la School of Law di Glasgow, sia per il volume da cui prenderà spunto il dibattito. Promuovere ricerca pubblica, qualificare la didassi dei corsi connessi alla Filosofia del diritto, generare dialogo e confronto tra studiosi, diversi per generazioni, <scuole>, orientamenti culturali e scientifici, e studenti, è per noi il fine decisivo e farlo con uno sguardo anche oltre i confini nazionali rappresenta un modo per confermare l’apertura delle riflessioni che miriamo a svolgere”.

Marco Goldoni si è laureato in Giurisprudenza e in Filosofia all’Università di Bologna. Nel 2007 ha conseguito il dottorato di ricerca in “Giustizia costituzionale e Diritti fondamentali” presso l’Università di Pisa.  Ha lavorato come Research Assistant nelle Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna e dell’Università di Modena e Reggio Emilia nonché, dal 2008 al 2012 come Research Fellow presso il “Centre for Law and Cosmopolitan Values” dell’Università di Anversa. Attualmente sta completando un secondo dottorato di ricerca in European Constitutional Law ed è Lecturer in Legal Theory presso la School of Law dell’Università di Glasgow.

Tra le sue pubblicazioni, oltre a numerosi saggi su riviste italiane e internazionali, si segnala la monografia La dottrina costituzionale di Sieyès (Firenze, Firenze University Press, 2009). Ha curato inoltre, l’edizione italiana del volume di Robert Cover, Nomos e narrazione. Una
concezione ebraica del diritto (Torino, Giappichelli, 2008) e, insieme a C. McCorkindale, Hannah Arendt and the Law (Oxford, Hart Publishing, 2012).

Ilaria Possenti, dottoressa di ricerca in Filosofia delle scienze sociali, è dal 2005 docente a contratto presso l’Università di Pisa. Tra altre collaborazioni di ricerca e docenza, è stata assegnista di ricerca biennale in Filosofia politica (SSSUP Sant’Anna) e in Filosofia del diritto (Università di Camerino). Dal 2011 è membro del Comitato di redazione di “Jura gentium”.

Si occupa di teorie della soggettività e della cittadinanza nella filosofia e nelle scienze sociali contemporanee. In questa prospettiva, dopo L’apolide e il paria. Lo straniero nella filosofia di Hannah Arendt (Roma, Carocci, 2002) e altri saggi arendtiani, ha indagato le premesse e le implicazioni teoriche delle politiche e delle retoriche emergenti sul terreno del lavoro, della formazione e delle migrazioni, anche con riferimento al tema dei diritti sociali. Tra le pubblicazioni più recenti: Flessibilità. Retoriche e politiche di una condizione contemporanea (Verona, Ombre Corte, 2012).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy