• Google+
  • Commenta
7 maggio 2013

CDE Uniurb. Convegno sulla libertà d’impresa al CDE Uniurb

Università degli Studi di URBINO “Carlo BO” – La libertà d’impresa all’attenzione del Convegno sulla libertà d’impresa al CDE Uniurb mercoledì 8 maggio 2013

Come ogni anno il Centro di Documentazione Europea (CDE) dell’Ateneo di Urbino, situato all’interno della Biblioteca di Economia e Sociologia a Palazzo Battiferri organizza un Convegno sulla libertà d’impresa al CDE Uniurb, in programma per mercoledì 8 maggio 2013, espressione del progetto nazionale 2013 della rete  dei CDE (http://www.cdeita.it/ ) con il contributo  della Rappresentanza della Commissione  Europea in Italia. Sede dei lavori l’Aula Rossa di Palazzo Battiferri in Via Saffi, 42

Tale  progetto nazionale intende evidenziare, attraverso una serie di iniziative correlate, come la cittadinanza europea sia destinata a divenire lo status fondamentale dei cittadini degli Stati membri, soprattutto dopo l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona che ha reso vincolante la Carta dei Diritti Fondamentali dell’UE e aperto la via dell’adesione dell’UE alla CEDU(Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti). Le iniziative nel mondo accademico riguarderanno i diritti legati alla cittadinanza europea e la tutela dei diritti fondamentali nell’UE in vista dell’Anno  Europeo  2013.

Il  Convegno sulla libertà d’impresa al CDE Uniurb sarà focalizzato sul diritto  di libertà d’impresa ( Art. 16 della Carta dei diritti  fondamentali dell’Unione Europea – 2000/C 364/01), che è  il valore più importante  su cui si è fondata l’unità europea.

La compiuta valorizzazione della libertà di impresa in termini di “diritto fondamentale” rappresenta il consolidamento di principi fondanti dell’Unione Europea, ma richiede al tempo stesso, di valutare come tale diritto sia stato progressivamente riconosciuto negli organi europei e nei singoli Stati. La progressiva trasformazione dei compiti, degli obiettivi e quindi della natura dell’Unione quale “comunità di diritto” pone l’esigenza di esaminare il diritto di libertà di impresa alla luce di altri principi capaci di influire sulla sua realizzazione e di  “controvalori” da considerare e rispettare nella dimensione comunitaria. Tali argomenti rappresentano il nucleo centrale di un dibattito sempre più attuale a livello di Europa, fino a ripensarne gli stessi assetti istituzionali e le finalità delle politiche comunitarie e nazionali. A tale dibattito la comunità scientifica dell’Università di Urbino intende dare il proprio apporto invitando alla discussione ed al confronto importanti professori dell’Ateneo urbinate ed italiani con  esponenti di primo piano della Commissione Europea. Il convegno, aperto a ricercatori, studenti  e cittadini, assegnerà un CFU agli studenti interessati.

Segreteria organizzativa del Convegno sulla libertà d’impresa al CDE Uniurb: CDE di Urbino, Dott.ssa  Giancarla Marzoli – Documentalista del Centro di Documentazione Europea dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.

Google+
© Riproduzione Riservata