• Google+
  • Commenta
30 maggio 2013

Risparmio e prezzi scontati grazie ai codici sconto per studenti

Risparmio
Risparmio

Risparmio

I codici sconto e le offerte presenti sul web permettono di poter avere un risparmio sopratutto in questo periodo di difficile crisi. Ma come funzionano queste offerte e i codici sconto?

I tagli che vengono effettuati dalle famiglie italiane riguardano in primis viaggi e vacanze, per questo anche in Italia si sta diffondendo una nuova moda: i codici sconto che permettono un risparmio anche del 40% se non oltre.

I codici sconto sono ormai applicabili per qualsiasi categoria merceologica, dai viaggi al turismo, dai libri alla tecnologia.

La tradizione dei “voucher codes” è tutta inglesina, dove, infatti, nel solo 2012 i consumatori hanno risparmiato 51 milioni di sterline, quindi un risparmio di circa 1.200 sterline all’anno, pari a 1.400 Euro. È stato stimato che su 10 adulti 7 hanno navigato su un sito di codici sconto e più della metà ha deciso di usufruire di tale servizio, facendone poi uso almeno una volta al mese.

Dato il successo riscontrato nel Regno Unito con i codici sconto, per soddisfare una domanda sempre crescente, le aziende inglesi hanno deciso di aumentare le offerte e i rivenditori che hanno deciso di adottare tale policy sono aumentati del 30%. Anche le grandi catene di supermercati come Tesco e Sainsbury hanno deciso di utilizzarli. É un trend in continua crescita!

Non meraviglia che una tale opportunità di risparmio ovvero quella dei codici sconto stia prendendo piede anche nella nostra penisola. Ma perché acquistando con i codici sconto si risparmia? Il motivo è molto semplice: il commerciante può risparmiare notevolmente sulle commissioni da dare alla filiera per chi acquista il prodotto direttamente sul web, quindi le strategie di mercato che possono essere adottate da queste aziende sono molteplici, perché il loro margine di guadagno è superiore. Questi rivenditori hanno la possibilità di permettersi una maggiore flessibilità.

È questo il motivo per il quale nascono siti in cui sono presenti i noti codici promozionali, per aumentare la richiesta da parte degli utenti: li facilita a trovare i servizi di cui hanno bisogno con un semplice click. Il consumatore su tali portali ha la possibilità di acquistare il prodotto relativo al negozio che più gli interessa. I voucher si presentano spesso come delle stringhe di testo, come se fossero delle password da dover inserire in determinate sezioni.

Una volta acquistato il codice sconto dovrà essere inserito, in genere, nell’ultima pagina del “carrello acquisti” del rivenditore alla voce: “Se avete un codice promo inseritelo qui“.

Ogni volta che viene acquistato un prodotto online e non avete inserito l’opportuno codice significa che avete pagato di più un servizio che poteva essere acquistato ad un prezzo inferiore, anche perché il codice sconto è gratuito.

I codici sconto si trovano in qualsiasi settore e in più aspetti della categoria, per esempio per  la categoria “Viaggi e Turismo” i voucher sono previsti per tutto il percorso, venendo così incontro alle esigenze del cliente. In tale ambito sono previste in genere riduzioni su: volo, soggiorno in albergo, borse viaggio, pacchetti e tanto altro ancora.

La ricerca più semplice per poter trovare un codice è la formula: Codice sconto + il nome del negozio” dove si vuole acquistare oppure si può visitare il sito di codici sconto con Super Offerte che offre il vantaggio di raggruppare tutte le opportunità di risparmio in un unico sito.

La curiosità di molti utenti è essenzialmente una: come guadagnano i siti in cui sono reperibili i codici sconto? Non certo sul consumatore, che da tale sito può trarne solo un concreto vantaggio. Il guadagno è rintracciabile dal negozio stesso  in cui è avvenuto l’acquisto e che ha quindi aderito ad una nuova vincente strategia di marketing.

Google+
© Riproduzione Riservata