• Google+
  • Commenta
28 maggio 2013

Innovazioni frutticoltura nell’ambito del Festival della Frutticoltura

Università degli Studi di FIRENZE – Innovazioni in frutticoltura nell’ambito del Festival della Frutticoltura

Qualità, sostenibilità, economicità della filiera. Sono queste  le parole d’ordine del convegno Innovazioni in frutticoltura che si concluderà domani, mercoledì 29 maggio, alla Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra, (via Conca, 73 b – Malborghetto di Boara – Ferrara), organizzato, tra gli altri, da Terra&Acqua Tech, Laboratorio del Tecnopolo di Ferrara.

L’evento, che si inserisce all’interno di una due giorni dedicata al “Festival della Frutticoltura”, permetterà di far conoscere i più recenti risultati dei progetti AGER Innovapero ed AGER Melo, che sotto la guida rispettivamente dell’Università di Bologna e della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige di Trento,  hanno dato vita ad un’intensa attività di ricerca.

“In particolare – ci spiegano gli organizzatoriper il Progetto AGER Innovapero il territorio ferrarese è un fondamentale punto di riferimento. Terra&Acqua Tech, oltre a svolgere attività di ricerca, ha anche il compito di trasferire a tutti gli operatori del settore i risultati ottenuti con l’intero progetto, mentre i frutteti della Fondazione F.lli Navarra ospitano gran parte delle attività di sperimentazione in campo. Il valore aggiunto di questo convegno è di essere riusciti a riunire in un’unica iniziativa due progetti che hanno punti in comune e la cui convergenza si manifesterà  in due momenti: l’illustrazione dei risultati relativi allo studio e il confronto tra i genomi di pero e melo e  dell’impiego di sistemi a lettura ottica per la gestione della qualità in pieno campo ed in post-raccolta”.

“All’iniziativa – proseguono – verranno inoltre presentati i risultati nel diradamento del melo con mezzi chimici e meccanici, i risultati preliminari per la gestione dell’irrigazione su differenti portinnesti e fasi fenologiche per ridurre al minimo gli apporti idrici ed una ricerca finalizzata alla sostenibilità delle produzioni grazie all’uso di reti anti insetto.  Infine saranno illustrate le importanti novità inerenti la ricerca per la frigoconservazione in post-raccolta”.

Google+
© Riproduzione Riservata