• Google+
  • Commenta
8 maggio 2013

Moda Milano Cattolica. Again(st) fashion: di moda bellezze âgé, taglie forti e tatuaggi

Università Cattolica del Sacro Cuore – Moda Milano Cattolica  – Again(st) fashion. Di moda bellezze âgé, taglie forti e tatuaggi

La moda è diventata una forma di estetica popolare utile ad esprimere il proprio sé. Sono cambiati gli ideali di bellezza e gioventù che, un tempo considerati un dono della natura, oggi sono sempre più il frutto di tecniche di manipolazione corporee (diete, interventi chirurgici, cosmesi, attività sportive, tatuaggi, piercing…).

Il convegno Moda Milano Cattolica “Again(st) fashion. Narrazioni contemporanee sul corpo, la bellezza e la moda” tratterà queste tematiche venerdì 10 maggio nell’aula Pio XI di largo Gemelli, 1 a Milano a partire dalle 10.

Il corpo è diventato oggetto e soggetto su cui investire risorse, tempo ed energie affinché possa definire e esibire l’identità personale e sociale. Al tempo stesso la moda veicola, propone e impone modelli corporali che si stanno sempre più diversificando.

Accanto all’idealizzazione dei corpi eccessivamente snelli, ad esempio, emerge oggi l’overfashion, una branca dell’industria che non si limita a registrare il dato sociale dell’aumento dell’obesità, ma offre ai corpi sovrappeso, tradizionalmente emarginati dalle passerelle, la possibilità di vestirsi alla moda.

Anche il binomio gioventù/bellezza tende a essere meno pervasivo per l’emergere di rappresentazioni di bellezze femminili âgè. Inoltre alcune tecniche di trasformazione corporea – come i tatuaggi e i piercing – un tempo ristrette a cerchie controculturali, sono sempre di più di moda.

Al convegno Moda Milano Cattolica, promosso da ModaCult – Centro per lo studio della moda e della produzione culturale – interverranno studiosi di scienze sociali, esperti e imprenditori del settore della moda e della cosmetica.

Del tema “Corpo e bellezza” alle 10.45 discuteranno Guido Boffi dell’Università Cattolica, Luisa Stagi dell’Università degli Studi di Genova, Mino Spadacini, tatuatore; alle 11.45 si parlerà di “Moda” con Patrizia Calefato dell’Università degli studi di Bari, Marco Pedroni dell’Università Cattolica, e Giusi Ferrè, giornalista.

Google+
© Riproduzione Riservata