• Google+
  • Commenta
2 maggio 2013

Seminario sul giornalismo all’Unime: “L’informazione dall’analogico al digitale”

Università degli Studi di MESSINA – Seminario sul giornalismo all’Unime – Seminario del giornalista Carlo Parisi, Vice Segretario della Federazione Nazionale della Stampa

Lunedì 6 maggio, alle ore 10.30, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne (Ex Facoltà di Lettere)  ultimo appuntamento del Ciclo di Seminario sul giornalismo sul tema “L’informazione dall’analogico al digitale” che si sono svolti all’Università di Messina nell’ambito del Corso di Comunicazione Pubblica e Gestione degli Uffici stampa del Corso di Laurea Magistrale Metodi e Linguaggi del Giornalismo, coordinati dal prof. Francesco Pira, Delegato alla Comunicazione dell’Ateneo Peloritano e docente di Comunicazione.

“Dall’informazione tradizionale all’informazione digitale” questo il tema che affronterà al Seminario sul giornalismo, alla presenza degli studenti, il Dottor Carlo Parisi,Vicesegretario della Federazione Nazionale Stampa Italiana, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria e presidente della Commissione Contratto, Personale e Informatica dell’I.N.P.G.I..

Questo primo ciclo di Seminario sul giornalismo, ha visto la presenza lo scorso martedì 16 aprile del Dott. Antonio Troiano, Responsabile della Redazione Cultura del Corriere della Sera; giovedì 18 aprile, del Dottor Antonio Morra, Responsabile della Segreteria di Direzione del Corriere della Sera e martedì 23 aprile del Dottor Giovanni Iozzia, giornalista di Panorama esperto di nuove tecnologie.

“Con questo ciclo di Seminario sul giornalismo – ha spiegato il professor Francesco Pira – abbiamo voluto far avvicinare gli studenti del nostri Corsi di Laurea Triennale e Magistrale di Comunicazione e Giornalismo ad importanti progetti a livello nazionale ed internazionale in cui si misura la vera sfida per il futuro: la trasformazione del giornalismo dall’analogico al digitale. E non si tratta soltanto di un utilizzo di strumenti diversi, ma come abbiamo potuto rilevare dalla testimonianze degli importanti giornalisti che si sono succeduti, di cui un totale cambio di cultura, di un nuovo giornalismo. L’ampia partecipazione degli studenti e le tante domande formulate durante gli incontri ci fanno comprendere quanto siano importanti questi momenti di confronto e di approfondimento”.

Anche all’incontro del 6 maggio porteranno il loro contributo la Prof. ssa Marianna Gensabella, Coordinatrice del CdL in Scienze dell’Informazione, Comunicazione pubblica e Tecniche Giornalistiche e la Prof.ssa Michela D’Angelo, Coordinatrice del CdLM in Metodi e Linguaggi del Giornalismo.

Google+
© Riproduzione Riservata