• Google+
  • Commenta
12 giugno 2013

Cà Foscari. Carnival Dragon Boat: Podio per le squadre Cà Foscari

Università “Cà Foscari” di VENEZIA – Un bottino di successi al Carnival Dragon Boat di Suzhou, in Cina, per le squadre universitarie veneziane di Cà Foscari e Iuav: secondo posto per la squadra maschile nella competizione fra compagini straniere e doppio primo posto per quella femminileprima nella gara fra imbarcazioni straniere e prima pure nella gara fra squadre cinesi.

E’ quanto è successo poco fa nella città cinese amata anche da Marco Polo, con la quale la città di Venezia vanta una antica e proficua amicizia.

Nella “piccola Venezia d’Oriente” poche ore fa si è svolta infatti la competizione sportiva “Dragon boat”, che vedeva la partecipazione delle due squadre di regatanti delle università veneziane, Cà Foscari ed Iuav.

«Fin dall’inizio, quando le due squadre si sono allenate sullo specchio d’acqua di gara i pronostici erano a favore dei nostri ragazzi – ci racconta un’entusiastica Laura Fincato, presente alla manifestazione in qualità di presidente delegato del Comitato Expo Venezia – Questa mattina, quando era ancora notte a Venezia, sono iniziate le gare e i nostri ragazzi hanno potuto dare il meglio di se, grazie a mesi di preparazione atletica sulle acque della nostra laguna e al tifo lungo il canale di gara  dei tanti italiani che vivono e lavorano nella provincia di Suzhou.

Qui- continua l’on. Fincato- abbiamo rappresentato l’Italia e la vittoria dei nostri ragazzi è vissuta come la vittoria della comunità italiana in Cina. Vedere sventolare le bandiere di Venezia e il Tricolore rimarrà nei cuori di tutti noi».

Soddisfazione alla notizia è stata espressa dai rettori di Cà Foscari e Iuav:

Il Rettore dell’Università Cà Foscari Venezia Carlo Carraro: «Un grande successo, un enorme soddisfazione per i nostri atenei  – afferma Carraro – Un vero en plein con il secondo posto dell’equipaggio maschile e il doppio primo posto della squadra femminile che anche in questa occasione ha contributo ad affermare le capacità delle donne, dalla professione alle discipline sportive: la bravura di docenti, studentesse e personale tecnico-amministrativo ha portato a questo straordinario risultato, indice del poliedrico talento femminile cui  Cà Foscari presta particolare attenzione in ogni suo evento, dedicandogli per esempio l’intera Notte di Art Night, il prossimo 22 giugno.

Ci congratuliamo con tutti i nostri atleti partecipanti: lo sport universitario veneziano ha dimostrato di essere all’altezza delle competizioni internazionali più prestigiose, un esempio di determinazione e spirito di squadra e una occasione di crescita per i nostri atenei nel panorama internazionale».

Amerigo Restucci, Rettore Iuav: «È bello apprendere che le squadre femminile e maschile degli Atenei veneziani hanno ottenuto un bel successo nelle gare di Dragon boat in Cina: un ulteriore messaggio tra Venezia e la Cina.

La squadra femminile ha vinto entrambe le gare e la squadra maschile ha conquistato il secondo posto: la soddisfazione è degli Atenei, di tutti coloro che hanno contribuito a valorizzare le capacità sportive di  atleti veneziani, e nello stesso tempo spiegare che lo sport praticato a Venezia è un segnale di come la città sia viva e capace di colloquiare con città e paesi di tutto il mondo».

Maria Antonietta Baldo, delegata del Rettore alle attività sportive di Cà Foscari nonché membro della compagine veneziana femminile: «E’ stata una vittoria inaspettata e per questo ancor più entusiasmante, davvero ricca di soddisfazioni ed emozioni – racconta dalla Cina la prof. Baldo – Non pensavamo di poter arrivare addirittura al primo posto battendo i padroni di casa, cimentandoci con imbarcazioni più leggere di quelle sulle quali siamo abituati a vogare, ma non ci siamo mai persi d’animo e ora festeggiamo questo bellissimo risultato».

Dopo la premiazione, che ha visto la barca delle ragazze vincere sia nella prima batteria, contro le squadre di Germania, Usa e Corea, che nella seconda batteria contro dieci squadre cinesi, e la barca dei ragazzi vincere nella prima gara e piazzarsi secondi nella seconda, tutti gli atleti e i tanti italiani presenti alla manifestazione, che è uno dei momenti più importanti nel calendario delle feste di Suzhou, si sono dati appuntamento da “Don Mario”, il ristoratore italiano che ha voluto sponsorizzare la squadra femminile presente in Cina fin dal 2004 con la sua catena di ristoranti.

PRIMA BATTERIA DI QUALIFICAZIONE UOMINI:

  • VENEZIA/ITALIA
  • SUZHOU
  • COREA
  • GERMANIA
  • SVEZIA
  • GIAPPONE

SECONDA  BATTERIA (si sono qualificati secondi con pochissimi decimi dalla squadra di Suzhou)

  • SUZHOU
  • VENEZIA/ITALIA

PRIMA BATTERIA DONNE: :

  • VENEZIA/ITALIA
  • GERMANIA
  • AMERICA
  • COREA

qualificate prime punteggio strepitoso di 1.33,02

SECONDA BATTERIA DONNE

  • OTTO SQUADRE CINESI , VENEZIA/ITALIA, AMERICA
  • VENEZIA/ITALIA  1.32,60
  • SUZHOU               1.32,80.
Google+
© Riproduzione Riservata