• Google+
  • Commenta
17 giugno 2013

Carlo Combi nuovo membro del Consiglio di amministrazione Univr

Università degli Studi di VERONA – Carlo Combi, ordinario del settore scientifico disciplinare “Informatica” è stato nominato componente del Consiglio di amministrazione dell’università di Verona per il rimanente periodo del triennio accademico 2012/2015. Il professor Carlo Combi è stato designato come componente del Consiglio di amministrazione lo scorso 11 giugno, con delibera del Senato Accademico, in sostituzione di Roberto Giacobazzi, ordinario di Informatica e dimissionario dal 16 aprile. I componenti interni del Cda sono, inoltre, Giorgio Berton, docente di Patologia generale, Chiara Leardini docente di Economia aziendale, Mario Longo docente di Storia della filosofia e Maria Teresa Scupoli, responsabile del Laboratorio universitario di ricerca medica. Sono, inoltre, membri esterni del consiglio di amministrazione Francesco Benedetti, dottore commercialista, Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola e Margherita Forestan, pluridecennale esperienza nel settore editoriale e attualmente garante dei diritti dei detenuti per il Comune di Verona. Il Consiglio di amministrazione è presieduto dal Rettore ed è inoltre composto da Valerio Zani e Matteo De Carli in rappresentanza degli studenti. Il Cda è l’organo d’indirizzo strategico, di programmazione e controllo della gestione amministrativa, finanziaria e patrimoniale dell’università.

Carlo Combi si è laureato in Ingegneria Elettronica e ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Bioingegneria al Politecnico di Milano nel 1987 e nel 1993, rispettivamente. E’ stato direttore del Dipartimento di Informatica dell’ateneo veronese dall’ottobre 2007 al settembre 2012.

I principali interessi di ricerca del professore Carlo Combi sono nel campo delle basi di dati e dei sistemi informativi, con una particolare attenzione alla gestione dell’informazione clinica. E’ autore di oltre 100 articoli scientifici apparsi su riviste internazionali e su atti di conferenze internazionali con revisori. È componente dei comitati di programma di numerosi convegni internazionali, dove sovente svolge il ruolo di coordinatore scientifico. Da luglio 2009 a maggio 2013 è stato “chair” dell’associazione scientifica internazionale Aime – Artificial intelligence in medicine. È stato ed è attivamente coinvolto in progetti di ricerca nazionali ed internazionali. Ha tenuto numerosi seminari in Italia e all’estero. Complessivamente ha seguito oltre 200 tesi di laurea presso le Università di Verona e Udine e presso il Politecnico di Milano. Ha svolto e svolge intensa attività didattica nell’ambito delle reti di calcolatori, delle basi di dati, dei sistemi informativi e dell’informatica medica.

Google+
© Riproduzione Riservata