• Google+
  • Commenta
24 giugno 2013

Il CDE UniSA presenta: “Cittadinanza Culturale: identità espressione partecipazione nello spazio europeo”

Biblioteca E. Caianiello

Biblioteca E. Caianiello

Nell’ambito delle manifestazioni previste per l’anno europeo dei cittadini il Centro di Documentazione Europea UniSA ha organizzato il convegno “Cittadinanza Culturale: identità, espressione, partecipazione nello spazio europeo” che si terrà il 26 giugno 2013 dalle 9:30 alle 17:00 presso il Centro Bibliotecario di Ateneo UniSA “E.R. Caianiello” e in Piazza del Rettorato UniSA – Campus di FiscianoUniversità degli Studi di Salerno.

L’iniziativa si inserisce nel progetto “Diritti fondamentali e cittadinanza Europea” realizzato dalla Rete Italiana dei CDE con il contributo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea 2013.

La manifestazione del centro UniSA si articolerà in tre momenti.

aula multimediale

aula multimediale

La giornata avrà inizio alle 9:30 presso l’Aula Multimediale della Biblioteca Centrale UniSA con la registrazione dei partecipanti e i saluti istituzionali da parte del dott. Marcello Andria, Direttore del Centro Bibliotecario di Ateneo. Ad aprire i lavori il prof. Piero Pennetta, ordinario di Organizzazione Internazionale presso l’Università di Salerno e Referente scientifico del Centro di Documentazione Europea UniSA.

Alle 10:30 avrà inizio il seminario dal titolo “La cittadinanza culturale nell’ampliamento della sfera dei diritti: identità, espressione e partecipazione nello spazio europeo” a cura della dott.ssa Stefania Leone, Ricercatrice in Sociologia presso l’Università di Salerno e Coordinatrice dell’Osservatorio Culture Giovanili.

A seguire gli interventi del dott. Emanuele Siano, referente per l’Osservatorio Culture Giovanili e della dott.ssa Patricia Brodzki, Responsabile del Dipartimento di Cultura dell’Universitè Libre de Bruxelles, le testimoniane degli artisti Eric Uyttebrouck dell’ULB di Bruxelles e Barbara Capasso, artista iscritta al progetto “Chiamata alle arti”. Seguirà la presentazione delle attività del CDE dell’ateneo salernitano da parte della dott.ssa Angela Landi, referente del Centro di Documentazione Europea UniSA. In occasione della giornata di studio e riflessione verrà inoltre presentato dalla dott.ssa Mirella Santoriello  – Centro Europe Direct del PST di Salerno il progetto “Erasmus for All programma europeo 2014 – 2020 che riunirà tutti i programmi per i giovani; interverranno sul tema ‘Dalla mobilità alla ricerca la dott.ssa Rosanna Saggese, Uffici Europa e progetti sociali – Università di Salerno e la dott.ssa Nunzia Fraiese, Ufficio relazioni internazionali Erasmus – UniSA

Tutti i partecipanti, al termine dell’evento, riceveranno un attestato di partecipazione.

Gli studenti UniSA dell’area didattica di Scienze della Comunicazione che parteciperanno a tutte le fasi dell’evento potranno conseguire 1 cfu per “Altre Conoscenze”.

Durante la giornata sarà inaugurata la mostra “L’arte a scaffale aperto” allestita presso la Biblioteca Centrale di Ateneo UniSA ed aperta al pubblico dalle ore 9:00 alle ore 17:00. Fino al 20 luglio 2013 gli ambienti della biblioteca dell’Università di Salerno diventeranno la location di un percorso tra i diversi linguaggi artistici: pittura, fotografia e arti digitali si intrecceranno con la suggestiva collezione di volumi antichi e nuovi custoditi all’interno della struttura. Protagonisti con le loro opere i giovani talenti del progetto regionale di “Chiamata alle Arti” con la partecipazione speciale di Eric Uyttebrouck, artista premiato dall’Osservatorio OCPG in occasione dell’expo presso l’ULB di Bruxelles, tenutasi lo scorso 27 maggio 2013.

In Piazza del Rettorato UniSA a partire dalle 9:30 è previsto l’inizio dell’estemporanea dei giovani artisti del progetto regionale “Chiamata alle Arti”. Dalle 12:15 avranno inizio le performance dei giovani talenti campani tra cui i reading a cura di Ludovico Rescigno e il live music del gruppo di musica popolare Sette Bocche.

Nel corso della manifestazione UniSA sarà selezionato della dott.ssa Patricia Brodzki, responsabile Dipartimento di Cultura ULB di Bruxelles, un artista per l’Expo di Bruxelles 2014.

Google+
© Riproduzione Riservata