• Google+
  • Commenta
13 giugno 2013

Laureati LUISS. Inaugurata la sede dell’associazione Laureati Luiss

Test ingresso Luiss
Laureati Luiss

Laureati Luiss

Libera Univ. Inter.le Studi Sociali “Guido Carli” LUISS-ROMA – Oltre 300 laureati presenti nelle principali imprese e istituzioni londinesi, una piattaforma di professionisti pronti a sviluppare partnership con altre realtà universitarie e opportunità di business per le imprese italiane ed europee. Sono alcuni dei tratti distintivi della realtà Alumni emersi oggi in occasione dell’inaugurazione della sede dell’Associazione Laureati LUISS a Londra presso la Painters’ Hall a Little Trinity Lane. L’inaugurazione della nuova sede è stata dedicata a tutti coloro che hanno voluto ritrovarsi e condividere il primo di una serie di appuntamenti importanti.

Abbiamo deciso di investire in presenza, impegno e progettualità nel nostro network internazionale per fare sinergia con le nostre eccellenze e per favorire nuove collaborazioni fra LUISS e il sistema accademico ed imprenditoriale nel mondo” ha affermato Ruggero Parrotto, Presidente della Rete degli Alumni LUISS, presente all’incontro insieme a Giovanni Orsina, Vicedirettore della LUISS School of Government e ad Andrea Fusco, Vicepresidente ALL. “Londra ha la più grande concentrazione di laureati Luiss nel mondo. E insieme a loro potremo sviluppare molte iniziative per i più giovani, interessati a fare esperienza all’estero, e per tanti professionisti che rappresentano uno straordinario network in grado di favorire la nascita di nuove imprese o di nuove partnership. Mantenere i contatti con la propria università, investire tempo di qualità con i propri colleghi di studi e fare rete con le Associazioni Alumni di altre università all’estero” ha sottolineato Ruggero Parrotto “può sicuramente rappresentare una opportunità unica per affermare i valori del merito e della competenza e contribuire a tenere alta l’immagine del nostro Paese all’estero”.

Nata nel 1986, ALL è l’associazione dei laureati e degli specializzati dell’università LUISS, creata per continuare a coltivare contatti e rapporti cresciuti durante gli anni di studio, e porsi così come luogo d’incontro e di progetto per tutti gli ex studenti. L’obiettivo di ALL risiede nella crescita e nella valorizzazione dei suoi associati e nel consolidamento del rapporto tra gli ex allievi e l’Ateneo: i diversi network professionali, il mentoring program che coinvolge oltre 500 professionisti e studenti dell’ultimo anno e il carreer counselling dedicato ai laureati con esperienza, sono alcune delle iniziative della thinking community degli Alumni LUISS che dopo Londra si appresta ora ad aprire sedi a Parigi e a Madrid.

L’affermazione professionale degli ex alunni è un’importante testimonianza che costituisce l’incoraggiamento a proseguire con entusiasmo nella formazione accademica, anche in un momento di forte incertezza come quello attuale, come sostiene il Direttore Generale Pier Luigi Celli: “Il valore aggiunto di questa Università è legato anche al fatto che tanti laureati hanno avuto il loro successo, hanno fatto carriera, si sono collocati. L’Università deve continuare a tenere dentro anche tutti quelli che ha formato e che hanno assunto responsabilità rilevanti all’interno della comunità degli affari, perché sono delle risorse preziose.

Nel corso della serata è stato inoltre presentato il libro “Eserciti di carta” (edito da Feltrinelli), un’analisi sull’obiettività del giornalismo italiano visto da Londra. Hanno introdotto gli autori, John Lloyd collaboratore di “Financial Times” e “Repubblica” e Ferdinando Giugliano, leader writer del “Financial Times”.

Tra i tanti alunni presenti alla prima riunione ufficiale del Club Alumni londinese; Diego Fortunati, Director, EMEA Mergers & acquisitions della Bank of America Merrill, Raffaele Scote  Managing Director, Head of Securitised Products di Unicredit e Marco Quaranta, Partner di VCM.

Google+
© Riproduzione Riservata