• Google+
  • Commenta
28 giugno 2013

UniAttiva. Occupazione dell’associazione UniAttiva dell’ex Centro Stampa Agorà

Il Coordinamento UniAttiva vista la situazione disastrosa dell’ex Centro Stampa Agorà ha deciso oggi di occupare simbolicamente i locali.

UniAttiva chiede un incontro al Magnifico Rettore Roberto Lagalla per esporre il nostro progetto che prevede servizi e produzione di attività culturali rivolte a tutti gli studenti dell’Ateneo.

La missione UniAttiva è migliorare la qualità degli spazi e la vita universitaria; lasciare spazi inutilizzati è sinonimo di disinteresse non solo verso gli spazi in sé ma anche verso fruibilità potenziale che essi hanno. Inoltre, la nostra cittadella non è così sicura come sembra a causa di carenze di vario genere.

UniAttiva Attende risposte dal Rettore in caso contrario prenderà ulteriori provvedimenti in merito alla questione.

Oggetto: Progetto di utilizzo degli ex locali del Centro Stampa Agorà.

  1. PREMESSE

Il Coordinamento UniAttiva è un gruppo studentesco che si occupa di promuovere all’interno delle istituzioni accademiche una riforma strutturale dell’Ateneo per rendere UNIPA a misura di studente. Già dal 2010 si è affermato nell’ambito delle consultazioni elettorali nella facoltà di Lettere e Filosofia. Il principale punto di forza del Coordinamento è la capacità di sintetizzare bisogni e necessità della componente studentesca in questa fase di particolare tensione sociale in cui i giovani universitari non riescono da soli a trovare motivazioni e stimoli per il proseguimento degli studi.

L’attività di consulenza da parte dei giovani laureati messa a disposizione sin da subito dal Coordinamento UniAttiva ha agevolato il percorso accademico di tantissimi studenti nella Facoltà di Lettere e Filosofia. Inoltre, grazie allo spazio acquisito all’interno della stessa, il raggio d’azione dell’attività di assistenza burocratica, partecipazione istituzionale e produzione di attività laboratoriali e seminariali e creazione di momenti aggregativi tra giovani, è aumentato notevolmente.

L’interesse a costituire uno spazio plurale di attività ci ha spinti a coinvolgere altre associazioni culturali, di volontariato, e di promozione del territorio già note all’amministrazione di UNIPA e che brevemente presenteremo.

L’associazione Culturale Imago Siciliae, costituita da giovani storici e patrocinata da diversi docenti della Facoltà di Lettere e Filosofia, tra cui il prof. Antonino Giuffrida, docente associato di storia moderna e presidente del Coordinamento di Storia, è un’associazione che mira a valorizzare il patrimonio storico della città attraverso iniziative di promozione sociale e campagne di sensibilizzazione verso i temi della memoria, della conservazione dei beni archivistici e si propone di valorizzare linee di ricerca attraverso seminari, workshop con il coinvolgimenti di docenti di rilievo nel panorama europeo.

L’ Associazione Filosofica Universitaria “Minerva” (AFUM), è costituita da giovani filosofi e mira alla diffusione e valorizzazione della filosofia e di nuove branche di studi che provengono da essa. L’AFUM, infatti, è costituita da un Comitato Scientifico di cui fanno parte i proff. Tedesco Salvatore e Sesta Luciano, rispettivamente docente straordinario di Estetica e docente presso il Master di Bioetica, che hanno contribuito alla creazione di seminari e laboratori per studenti universitari. L’Associazione mira inoltre a suscitare un rinnovato interesse verso la filosofia e le tematiche ad esse connesse.

L’Associazione Culturale “Gruppo Attiva”, associazione che si batte per la tutela e la salvaguardia del territorio attraverso campagne periodiche di sensibilizzazione sui temi della promozione dei concetti di cittadinanza attiva e responsabilità civica. Sin dalla sua fondazione ha promosso workshop, dibattiti, flash mob e tavoli di coordinamento tra le associazioni per valorizzare la formazione individuale all’interno delle politiche sociali della nostra città.

L’Associazione di Volontariato “Il Genio di Palermo”, già coinvolta in numerose attività in collaborazione con il CE.S.VO.P (Centro di servizi per il volontariato di Palermo), si occupa di tutela e salvaguardia dei beni culturali e del patrimonio artistico, ambientale e monumentale della città di Palermo. Nelle sue attività, predilige il coinvolgimento dei giovani studenti universitari al fine di creare, nell’ottica della trasmissione di saperi, un canale diretto ai minori.

L’Associazione Culturale Pedala Palermo, associazione che mira, attraverso l’utilizzo dello sport e dell’attività fisica, a sensibilizzare la cittadinanza nella tutela dell’ambiente e nella promozione della fruizione degli spazi verdi con attività ecosostenibili. Inoltre, nell’ottica della riappropriazione degli spazi, essa organizza pedalate per riscoprire i luoghi della città di Palermo.

Abbiamo ideato, inoltre,  questo progetto formativo il quale si propone di potenziare i servizi gratuiti destinati agli studenti nei locali in oggetto.

     2. OBIETTIVI E FINALITA’

Il progetto formativo si propone di valorizzare le attività studentesche in un luogo chiave dell’Ateneo. Tra gli obiettivi ritenuti necessari e potenziabili attraverso l’utilizzo dei locali in oggetto ci sono:

  • Diffusione del valore e della condivisione del patrimonio librario: Attraverso l’attività del Booksharing, innovativa e già testata all’interno della Facoltà di Lettere e Filosofia, e la condivisione di dispense e appunti liberamente donati da studenti, intendiamo costruire una piccola biblioteca autogestita con annessa sala lettura.
  • Potenziamento della rappresentanza studentesca: L’idea di garantire agli studenti spazi di discussione e dibattito e assistenza continuata, è uno dei motori dell’attività del Coordinamento, che si propone quindi di destinare uno sportello di assistenza gestito dai rappresentanti degli studenti di tutte le facoltà.
  • Produzione e promozione di attività culturali: Essendo l’Università luogo per antonomasia della cultura e della formazione individuale, vogliamo promuovere un luogo dove gli studenti possano portare le loro esperienze e proporre nuovi percorsi non convenzionali di apprendimento, dando libero sfogo a creatività e innovazione.
  • Creazione di momenti di aggregazione giovanile: La collaborazione con altre realtà associative stimola momenti di dibattito e attualizzazione dei problemi legati al mondo dei giovani e degli studenti universitari in particolare. Questo luogo, nelle nostre intenzioni, vuole essere agorà partecipativa che garantisca il pluralismo culturale.

     3. SERVIZI OFFERTI

Alla luce degli obiettivi appena esposti, riteniamo di poter garantire i seguenti servizi attraverso gli sforzi dei volontari di tutte le associazioni coinvolte, ma soprattutto attraverso il coinvolgimento di esperti laureati che assicurino – integrando l’entusiasmo degli studenti volontari – il giusto apporto di esperienza e competenza per ottenere un adeguato livello di qualità dei seguenti servizi:

  • Assistenza logistico amministrativa e burocratica per le pratiche studenti;
  • Sportello antiviolenza sulle donne;
  • Sportello contro l’Omofobia;
  • Assistenza studenti ERASMUS;
  • Creazione di Internet Point;
  • Punto di raccolta di bottiglie di plastica e lattine per la raccolta differenziata;

Alla luce di quanto esposto, chiediamo all’amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo e al Magnifico Rettore di poter usufruire dei locali consci del fatto che presto rimarranno inutilizzati, per le attività sopracitate.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy