• Google+
  • Commenta
25 luglio 2013

Cannabis. Effetti della cannabis sul cervello da uno studio Insubria

Università degli Studi INSUBRIA Varese-Como – Nel numero di focus in edicola ampio servizio sugli effetti della cannabis sul cervello con il parere di due esperte dell’universita’ dell’insubria, che da anni studiano questa relazione

Un ampio servizio dal titolo I danni irreversibili della cannabis è pubblicato sul numero 250 di “Focus”, la rivista mensile di approfondimento scientifico in edicola in questi giorni. Il reportage analizza e confronta i risultati di una serie di studi internazionali, partendo dai dati dell’ultimo rapporto Espad (European Population Survey on Alcohol and other Drugs), diffusi a maggio, che per l’Italia evidenziano un dato allarmante: il 22% cento degli adolescenti (età tra i 15 e i 19 anni) ha provato almeno una volta la cannabis nell’ultimo anno. A commentare i numerosi studi presentati nell’articolo, insieme ad alcuni esperti francesi e olandesi, sono due docenti dell’Università dell’Insubria, la professoressa Daniela Parolaro, ordinario di  Farmacologia cellulare e molecolare, e la professoressa Tiziana Rubino, ricercatore confermato in Farmacologia.

Da anni i ricercatori del laboratorio di Neuropsicofarmacologia  di Busto Arsizio, afferente al Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università dell’Insubria – guidati dalla professoressa Parolaro – conducono due filoni di ricerca: da un lato analizzano gli effetti sul cervello delle sostanze stupefacenti e dall’altro le potenzialità terapeutiche di modulatori del sistema endocannabinoide nella terapia della depressione, della schizofrenia e delle neoplasie del sistema nervoso centrale.

Oggetto dell’approfondimento dell’articolo di Focus  è proprio “Cosa fa la cannabis al cervello”: in questo la professoressa Daniela Parolaro, è considerata uno dei maggiori esperti internazionali,  poiché da anni studia la vulnerabilità del cervello adolescente all’esposizione a sostanze d’abuso, in particolare ai derivati della cannabis, e valuta se l’abuso di cannabis in adolescenza possa predisporre a malattie psichiatriche come le psicosi in età adulta.

Google+
© Riproduzione Riservata