• Google+
  • Commenta
6 luglio 2013

Cardiochirurgia Universitaria di Catanzaro. Intervento salvavita su giovane vibonese dopo un grave incidente stradale

Università degli Studi “Magna Graecia” di CATANZARO – Cardiochirurgia Universitaria di Catanzaro. Intervento salvavita su giovane vibonese dopo un grave incidente stradale.

L’importanza di avere strutture sanitarie in grado di offrire la possibilità di curare gravi patologie a carico del cuore e dei grossi vasi è rappresentata dalla storia clinica di un giovane originario della provincia di Vibo Valentia , ricoverato, circa 3 settimane fa, in emergenza presso l’U.O. di Cardiochirurgia del Policlinico Universitario di Germaneto diretta dal Prof.Pasquale Mastroroberto.

Il giovane, coinvolto in un incidente stradale alla guida della sua moto, presentava grave trauma toracico e addominale con rottura dell’aorta ed emotorace. Trasferito presso la Cardiochirurgia Universitaria di Catanzaro era sottoposto ad un delicato intervento chirurgico mini-invasivo di riparazione della rottura aortica mediante l’innesto di una protesi endovascolare da un team composto da cardiochirurghi,guidati dal Prof. Mastroroberto, cardiologi interventisti,guidati dal prof. Ciro Indolfi ed anestesisti e rianimatori,guidati dal prof. Bruno Amantea. L’intervento,perfettamente riuscito, ha permesso al paziente di essere dimesso dopo 7 giorni di degenza.

Vorrei precisare – dichiara il Prof. Pasquale Mastroroberto – che la vera difficoltà nella gestione di un caso del genere non è da individuare nella tecnica utilizzata per trattare questa grave patologia, la chirurgia endovascolare minimamente invasiva nel trattamento delle patologie aortiche viene effettuata da oltre 10 anni presso il Policlinico universitario di Catanzaro, bensì nella costituzione di un team multidisciplinare,indispensabile sia nella diagnostica che nella terapia di patologie correlate a gravi traumi. Nel caso specifico è stato indispensabile il supporto di molte discipline quali la cardiologia interventistica,l’anestesia e rianimazione, la radiologia,la chirurgia generale,l’urologia, la chirurgia toracica tutte impegnate in un lavoro sinergico che mi permetto di definire di alta qualità. 

Ritengo – conclude il Prof. Pasquale Mastroroberto- che, in un periodo in cui si parla molto di riorganizzazione sanitaria in Calabria, sarebbe opportuno concentrare tutti gli sforzi nella valorizzazione e nel potenziamento di strutture pubbliche che riescono, con il sacrificio e la professionalità dei singoli operatori sanitari, a portare avanti un’attività di assoluto rilievo”.  

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy