• Google+
  • Commenta
5 luglio 2013

Gioco. Proposta di legge contro il gioco d’azzardo: i commenti di Susy de Martini

Gioco D'azzardo

Susy de Martini, europarlamentare e neurologa, commenta la proposta di legge contro il gioco d’azzardo

Gioco D'azzardo

Gioco D’azzardo

Ieri, Dopo i primi 100 giorni di mandato, Roberto Maroni, governatore della regione Lombardia, ha presentato la Legge contro il gioco d’azzardo.

A illustrare la legge contro il gioco d’azzardo è stata Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, che ha richiesto degli orari certi per lo spegnimento dei server a cui sono collegate le slot machine, un maggiore coordinamento a livello nazionale e controlli più accurati sull’accesso al gioco dei minorenni.

L’assessore ha inoltre ribadito l’importanza di  “bloccare l’uso dei bancomat che oggi consentono ai giocatori di giocare senza soldi e di prevedere che una parte – probabilmente il 30 per cento – dei proventi raccolti in termini fiscali dallo Stato vengano restituiti ai Comuni, in modo che possano usarli per finanziare la prevenzione della ludopatia”.

La  proposta di legge contro il gioco d’azzardo

“Una legge importante che andrebbe formulata su piano nazionale» afferma Susy de Martini, europarlamentare pdl del gruppo ECR, laureata in medicina e specializzata in neurologia «Solo a Milano ci sono 126 sale gioco. Bisogna tener conto che la ludopatia, cioè l’incapacità di resistere al gioco d’azzardo, oltre a rappresentare un problema serio (si stimano in oltre 14 miliardi le spese per il gioco in Lombardia), è un disturbo patologico, di cui si parla troppo poco, che può arrivare a rovinare la vita”.

“La ludopatia può causare problemi finanziari e compromissioni nei rapporti interpersonali, inoltre spesso chi ne è affetto tende a sviluppare dipendenza da alcool e droghe. Non posso che ritenermi soddisfatta dell’impegno che Maroni stia mettendo per affrontare questo problema in Lombardia, sperando che sia d’esempio per tutta l’Italia.”

Tutte le news su scuola, università, formazione e lavoro solo su controcampus: di che ti piace Controcampus segui le notizie di attualità in tempo reale e invita i tuoi amici a mettere “Mi piace” alla Fan Page ufficiale.

Google+
© Riproduzione Riservata