• Google+
  • Commenta
8 luglio 2013

Rimandati con Debiti Scolastici. Come Evitare i debiti scolastici o formativi e recuperare a settembre

Studiare l'estate

Studiare l’estate

L’estate è arrivata, il mare, il sole e la spiaggia sono a portata di mano. Ma dopo la gioia della mancata bocciatura si ripiomba nel baratro pensando al recupero dei debiti scolastici.

Come fare con i debiti scolastici o formativi? Semplice seguite i nostri consigli.

Abbiamo chiesto l’aiuto di Professori e studenti per rendervi le vacanze più semplici e per aiutarvi a evitare o recuperare i debiti scolastici o formativi. Cerchiamo innanzitutto di chiarire il concetto di ebiti scolastici. Che cos’è un debito scolastico o Formativo?

Se lo studente ha delle lacune in una determinata materia le deve colmare prima della fine della scuola o prima dell’inizio dell’anno scolastico successivo. I debiti scolastici possono essere assegnati in caso di promozione e si parlerà di “promozione con debito formativo”, mentre i debiti scolastici non vengono assegnati in caso di bocciatura.

Nei confronti degli studenti per i quali, al termine delle lezioni, è stato constatato il mancato conseguimento della sufficienza in una o più discipline, che non comporti tuttavia un immediato giudizio di non promozione, il consiglio di classe procede al rinvio della formulazione del giudizio finale. La scuola comunica subito alle famiglie, per iscritto, le decisioni assunte dal consiglio di classe, indicando le specifiche carenze rilevate per ciascun alunno dai docenti delle singole discipline e i voti proposti in sede di scrutinio nella disciplina o nelle discipline nelle quali l’alunno è stato carente.

A conclusione degli interventi didattici (corsi di recupero estivi), di norma entro il 31 agosto dell’anno scolastico di riferimento, salvo particolari esigenze organizzative delle istituzioni scolastiche, e comunque non oltre la data di inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo, il Consiglio di classe, in sede di integrazione dello scrutinio finale, procede alla verifica dei risultati conseguiti e alla formulazione del giudizio definitivo che, in caso di esito positivo, comporta l’ammissione dell’alunno alla frequenza della classe successiva.

Con quale voto si è rimandati a settembre?

La definizione di insufficienza raggruppa tutte le valutazioni inferiori al sei. Non stupitevi se il vostro impegno nel raggiungere l’agognato cinque in matematica o latino non sia stato premiato. Ci vuole un altro po’ di impegno.

Debiti scolastici: come evitarli? Abbiamo chiesto consiglio al Professore De Francesco del Liceo Scientifico E.Vittorini. Ci ha dato alcune semplici indicazioni per evitare ”brutte sorprese” e i i debiti scolastici o formativi e quindi di essere rimandati a settembre:

  • Tutor per gli studenti

    Tutor per gli studenti

    Seguire l’insegnante e studiare il programma man mano che viene spiegato. L’accumulo è sempre inviso al recupero. Se sommate anche durante i corsi di recupero le vostre carenze soprattutto in più materie sarà sempre più complicato riuscire a raggiungere una preparazione sufficiente.

  • Se non avete capito un determinato argomento, chiedete spiegazioni all’insegnante.
  • Fate esercizi a casa e cercate di approfondire ogni argomento.
  • Ripetere ad alta voce la lezione, per “ascoltarsi” e comprendere meglio cosa si è capito e cosa non si è ancora assimilato bene.
  • Può anche essere utile studiare con un compagno di classe per confrontarsi insieme sui vari argomenti ed aiutarsi su quelli più difficili.
  • Se da soli non si riesce a studiare, nei casi più gravi, occorre farsi aiutare da un insegnante privato, che potrà rispiegare ciò che per noi è ostico e incomprensibile.
  • L’importante è comunque riuscire a trovare il proprio metodo di studio e seguire un programma di studio senza rimandare al giorno dopo.

Come studiare velocemente programmi molto vasti per recuperare i debiti scolastici o formativi?

  • riassumere: sottolineare ciò che riteniamo necessario e trascriverloseguendo la distinzione in capitoli e paragrafi dei libri
  • schematizzare: creare degli schemi con i titoli precedentemente annotati durante i riassunti )
  • collegare nozioni a colori differenti: evidenziare con uno stesso colore i termini di una stessa area semantica o filone interpretativo
  • ripetere ad alta voce ciò che si è appreso: più di una volta se necessario
  • studiare in ambienti privi di distrazioni: evitare gli ambienti chiassosi o l’uso di apparecchi stereo e pc mentre si studia.

Cosa succede a settembre o a luglio  quando si è rimadati con i debiti scolastici?

Gli alunni che hanno ottenuto dei i debiti scolastici devono seguire i corsi di recupero organizzati dalla scuola, per riuscire a saldare i i debiti scolastici prima della fine dell’anno scolastico o dell’inizio dell’anno scolastico successivo, attraverso una o più prove orali o scritte, che servono a dimostrare il superamento del debito. Se ci riescono, il debito viene cancellato; se non ci riescono, gli studenti vanno in contro a bocciatura.

Gli studenti che hanno superato i i debiti scolastici ottengono in quell’anno scolastico il punteggio minimo di crediti a cui hanno diritto a seconda della “banda di oscillazione”, che viene determinata dalla media dei voti allo scrutinio finale.

Come studiare con il caldo e le foto degli amici al mare ?

  • Studiare al Mare

    Studiare al Mare

    Prepara un programma di studio preciso ed efficace, che non sia troppo leggero né troppo impegnativo. Dilata i tempi, sfrutta tutti i giorni ed evita i piani di studio da Superman . Recuperare in pochi giorni è inumano e spesso infruttuoso.

  • Non evitate completamente lo svago, dopotutto se si studia tutti i giorni si ha anche la possibilità di divertirsi anche se con parsimonia.
  • Il caldo è un grande nemico dello studio, quindi evitate di studiare nelle ore più calde ma sforzatevi e studiate di mattina e nel tardo pomeriggio.
  • Spesso la mancanza del condizionatore si fa sentire: cercate luoghi freschi ma sempre al chiuso per evitare distrazioni. Cercate biblioteche comunali o aule apposite.
  • Ritagliatevi una settimana per materia in cui ripassare tutto il programma.
  • Se le materie che devi recuperare lo permettono, alterna studio ed esercizi: in questo modo la preparazione risulterà meno monotona, dunque meno noiosa .
  • Preparatevi psicologicamente: Recuperare il debito è importante, ma non è questione di vita o di morte. Studiare con tranquillità permette di affrontare l’esame di recupero con molte più possibilità di successo.

Ringraziamo il Professore che ha tentato di aiutarvi tenendo presente l’ottica da studente e vi auguriamo un in bocca al lupo!

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy