• Google+
  • Commenta
18 agosto 2013

Unimore. Domande Biotecnologie e Scienze Biologiche Unimore

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – E’ corsa contro il tempo per le domande di ammissione ai corsi di laurea triennali in Biotecnologie e Scienze Biologiche a numero programmato organizzati nell’ambito del Dipartimento di Scienze della dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Destinati ad accogliere complessivamente 195 studenti, ovvero 75 su Biotecnologie e 120 su Scienze Biologiche i due corsi hanno già raccolto l’interesse di quasi 250 candidati. Per fare domanda di partecipazione alle due prove selettive previste c’è tempo fino a venerdì 30 agosto 2013.

Ancora pochi giorni per gli studenti interessati ai corsi di laurea triennali in Biotecnologie e in Scienze Biologiche che rientrano nella offerta didattica del Dipartimento di Scienze della Vita Unimore. Entrambi i corsi di studio sono proposti a numero programmato ed accoglieranno un massimo di 75 iscritti nel corso in Biotecnologie e 120 nel corso in Scienze Biologiche, 5 dei quali per ciascuna laurea riservati a stranieri non residenti in Italia e cinesi del progetto “Marco Polo”. Il termine ultimo per poter presentare domanda di partecipazione alla prova di selezione delle candidature ammesse ad ognuno dei due corsi di laurea è fissato dal bando entro le ore 13.30 di venerdì 30 agosto 2013.

Per la domanda di partecipazione alla prova di ammissione i candidati possono utilizzare: le torrette self-service collocate, presso la sede di Modena, nei locali universitari di via Università, 4 (Sede Centrale – Palazzo del Rettorato), viale Berengario, 51 (Foro Boario), via Campi, 213/b (Campus Universitario), via del Pozzo, 71/c (Area Policlinico), via Vignolese, 905/A (Polo Ingegneristico); presso la sede di Reggio Emilia nei locali universitari di viale Allegri, 15 (Polo Servizi Studenti), viale Allegri 9 (Palazzo Dossetti) e viale Amendola, 2 (Padiglione Besta – Complesso San Lazzaro); oppure Internet, collegandosi al sito: unimore.

La domanda di partecipazione alla prova andrà, poi, completata col versamento di un contributo spese di 50,00 euro non rimborsabile. Il pagamento va effettuato presso qualsiasi sportello bancario sul territorio nazionale, anche con l’utilizzo degli sportelli automatici, Banca Telefonica e Banca Internet, nonché tramite carta di credito, secondo quanto indicato nell’informativa di cui al link unimoreGli studenti che hanno conseguito il titolo di studio superiore all’estero dovranno preventivamente superare un test di conoscenza della lingua italiana in programma per il 2 settembre 2013.

Il corso di laurea in Biotecnologie offre la possibilità di studiare in modo integrato i vari aspetti delle scienze della vita e le applicazioni legate allo sviluppo di beni e servizi mediante l’utilizzo di tecnologie avanzate, che impiegano sistemi biologici, in campi come la medicina, il settore farmaceutico, le produzioni alimentari e le produzioni industriali. “Il laureato in Biotecnologie – spiega il prof. Marco Sola, referente del corso – è una figura professionale con una elevata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, con specifiche conoscenze professionali e con la capacità di svolgere ruoli di responsabilità nella ricerca, nell’applicazione di tecnologie innovative, nella gestione di sistemi biotecnologici”. La solida preparazione di base che lo studente acquisisce associata alla cultura tecnologica gli consentirà di svolgere la sua attività in comparti produttivi e in laboratori di ricerca, sviluppo e controllo.

Il corso di laurea in Scienze biologiche offre la possibilità di studiare in modo integrato i vari aspetti delle scienze della vita, dall’origine alle sue trasformazioni ed evoluzione. “Le applicazioni della biologia – spiega la prof. ssa Daniela Prevedelli, referente del corso – sono in continua espansione e sono estremamente diversificate, interessando molteplici ambiti finalizzati alla salvaguardia dell’ambiente e della salute umana nonché al controllo delle produzioni biologiche, soprattutto in campo alimentare”. Il laureato che viene formato possiederà le competenze di base, sia teoriche sia metodologiche e sperimentali, riguardanti la struttura, lo sviluppo e le funzioni degli organismi viventi vegetali, animali compreso l’uomo, nonché le loro interazioni con l’ambiente e sarà in grado di operare in enti e strutture che si occupano di monitoraggio biologico, gestione e salvaguardia degli ecosistemi, controllo di qualità nell’ambito delle produzioni biologiche, analisi merceologiche e chimico-cliniche, controllo biologico in ambito agro-alimentare e di salute pubblica.

L’interesse crescente tra la popolazione studentesca per questi corsi studio è confermata dall’elevato numero di domande già giunte all’Ateneo. Alla data del 17 agosto 2013 avevano già formalizzato l’intenzione di partecipare alle distinte prove previste per i 2 corsi laurea oltre duecento studenti: 146 per Biotecnologie con 85 candidature femminili (58,22%) e 100 per Scienze Biologiche con 78 candidature femminili (78,00%).

Non si accettano domande inviate a mezzo posta, fax o posta elettronica. I candidati con disabilità certificata o con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia) possono richiedere di usufruire di tempi aggiuntivi nonché di ausili a seconda della tipologia del loro deficit, per lo svolgimento della prova di ammissione solo se gli interessati ne faranno richiesta al momento della presentazione della domanda di iscrizione al concorso on-line sul sito unimore. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Accoglienza Studenti Disabili e Dislessici, via Vignolese 671/c, 41125 Modena, tel. 059.205.8311, fax 059.205.8309, e-mail disabilita@unimore.it.

Per eventuali dubbi e maggiori informazioni si rinvia alla lettura dei bandi oppure si consiglia di contattare: l’Ufficio InformaStudenti che si trova a Modena (via Università 4), aperto al pubblico il lunedì ed il mercoledì dalle 15.00 alle 17.30 ed il martedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 14.00, ed a Reggio Emilia (via Allegri 15), aperto al lunedì e mercoledì dalle 15.00 alle 17.00 ed il martedì, giovedì e venerdì dalle 11.00 alle 14.00; oppure l’Ufficio Immatricolazioni a Modena (via Università, 4; via Campi, 213/B) e a Reggio Emilia (viale Allegri, 15), aperti il lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle13.00 e dalle 13.30 alle17.00 ed il martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 13.30. Mentre la Segreteria Studenti di via Campi 213/B a Modena è aperta al pubblico (fino al 31 agosto) il lunedì dalle 13.30 alle15.30 ed il martedì e giovedì dalle 11.00 alle 13.30. Si offre anche consulenza telefonica attraverso il numero 059 2055579 nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9.30 alle ore 11.00.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy