• Google+
  • Commenta
10 settembre 2013

Test Architettura Polito. I primi dati sul test architettura del Politecnico di Torino

Politecnico di TORINO – Il politecnico di torino si conferma una scuola attrattiva per architettura: sono più di 1.500 i pre-immatricolati, che oggi sosterranno la prova test architettura per aggiudicarsi uno dei 975 posti disponibili per i corsi triennali dell’area dell’Architettura.

Test d'ingresso

Test d’ingresso

Hanno fatto domanda di iscrizione ai corsi di laurea magistrale di quest’ambito disciplinare 1.443 studenti.

Le modifiche ministeriali alla procedura di iscrizione e l’incertezza sulle date dei test architettura non hanno scoraggiato gli studenti che hanno scelto di intraprendere il proprio percorso di studi nell’area dell’Architettura con un corso del Politecnico di Torino: saranno 1527 gli studenti che oggi sosterranno la prova e il test architettura per avere accesso ad uno dei tre corsi triennali offerti dall’Ateneo in questo campo di studi: Architettura, offerto anche in inglese, Design e comunicazione visiva e Pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistico-ambientale.

Numeri che dimostrano come il Politecnico si stia accreditando sempre più per la qualità della formazione nell’area dell’Architettura, con un numero di pre-immatricolati che sostanzialmente conferma quello registrato lo scorso anno, di fronte però ad un calo nazionale di iscritti ai test architettura. Altro dato che evidenzia l’attrattività dell’Ateneo è la percentuale crescente degli studenti provenienti dal resto dell’Italia e dall’estero: sono il 33% dei pre-immatricolati, con quasi il 10% di stranieri.

Particolare interesse hanno suscitato il corso di laurea in Architettura con circa 1.000 pre-immatricolazioni per 675 posti. Il corso di laurea in Design ha raggiunto un numero di iscritti al test pari a più del doppio del numero di posti disponibili.

Si sono chiuse anche le pre-iscrizioni ai corsi della laurea magistrale che dimostrano come ancora di più il Politecnico sia scelto per specializzarsi: sono ben il 30% gli studenti che hanno concluso il proprio percorso in un’altra università e che scelgono di venire a Torino per il biennio specialistico, portando al 50% gli studenti residenti in altre Regioni d’Italia e all’estero sul totale di 1443 studenti che hanno fatto domanda. Inoltre, il Politecnico di Torino è scelto da studenti sempre più preparati: tra i laureati triennali in altri atenei, più del 70% ha conseguito un voto di laurea superiore a 100/110 e ben il 25% si è laureato con 110 e 110 e lode.

Il Rettore Marco Gilli commenta questi dati con soddisfazione: “In un contesto nazionale che ha registrato un calo di aspiranti architetti, i nostri dati confermano che gli studenti continuano a scegliere il Politecnico di Torino perché si tratta di una scuola seria che offre percorsi di qualità. La formazione contempera le discipline specialistiche garantendo una visione mutidisciplinare ed organica come richiesto dal mondo del lavoro.” 

Anche per chi domani sosterrà il test architettura è attiva l’iniziativa “Vivi Torino”: i migliori 200 classificati nelle prove di ammissione tra Architettura e Ingegneria riceveranno un pacchetto di servizi che comprende l’abbonamento alla rete di trasporti urbani GTT, la “Carta Musei” e la carta TObike, per promuovere il valore del merito e proporre ai nuovi studenti due tematiche centrali per l’Ateneo.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy