• Google+
  • Commenta
16 settembre 2013

Unife. In RemTech 2013 il Congresso Unife: Interferenti Endocrini e Salute Riproduttiva

Università degli Studi di FERRARA – Interferenti Endocrini e Salute Riproduttiva. Nell’ambito di  RemTech 2013 il Congresso Unife il 18 e il 19 settembre

Studenti Unife

Studenti Unife

Interferenti Endocrini e Salute Riproduttiva.

E’ questo il titolo del Congresso Unife che si terrà mercoledì 18 dalle ore 9 e giovedì 19 settembre a Ferrara Fiere e Congressi, (via della Fiera, 1), organizzato dal Prof. Roberto Marci e dal Prof. Fortunato Vesce, docenti Unife, che riunirà in città i maggiori esperti italiani e stranieri in materia di inquinanti ambientali, endometriosi, riproduzione medicalmente assistita, e poliabortività.

L’evento Unife si terrà nell’ambito di RemTech 2013, Salone più specializzato in Italia sulle bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione del territorio, che sarà inaugurato proprio mercoledì 18 settembre da Andrea Orlando, Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Gli interferenti endocrini o Endocrine Disrupters – spiegano Marci e Vesce sono sostanze esogene in grado di alterare il sistema endocrino, causando effetti avversi sulla salute di un organismo, influenzando negativamente diverse funzioni vitali quali lo sviluppo, la crescita, la riproduzione e il comportamento sia nell’uomo che nelle specie animali e sono da considerarsi un problema sanitario emergente. L’interesse della comunità scientifica nei confronti di possibili effetti sulla salute umana e sull’ambiente dovuti all’esposizione ad interferenti endocrini è sensibilmente aumentato in questo ultimo decennio, poichè queste sostanze possono provocare possibili danni a lungo termine per la riproduzione e lo sviluppo”.

“Gli ormoni sessuali e della tiroide – proseguono i docenti Unife – sono i principali bersagli degli effetti degli Interferenti Endocrini ed il più sensibile è la salute della riproduzione, considerata come un continuum che dalla produzione di spermatozoi sani, attraverso il problema della fertilità, passa per lo sviluppo intrauterino e postnatale della generazione successiva. Possibile correlazione, suggerita anche da studi epidemiologici, fra esposizione a Endocrine Disrupters e alterazioni riproduttive: infertilità maschile e femminile, endometriosi, aborto spontaneo e malformazioni dell’apparato riproduttivo”.

Il Convegno Unife ha il patrocinio, tra gli altri, dell’Associazione Ginecologi Universitari Italiani (AGUI), della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara e della Società Mediterranea di Medicina della Riproduzione (MSRM).

Sono stati richiesti i crediti ECM dal Ministero della Salute per diverse figure professionali sanitarie quali il medico specialista in Ginecologia e Ostetricia, Endocrinologia, Urologia, Medicina Generale, Chirurgia, Anestesia, il tecnico di laboratorio, l’ostetrica e l’infermiere.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy