• Google+
  • Commenta
20 settembre 2013

Unipd. Fisppa Unipd presenta il libro Educare “stando nel mezzo”

Università degli Studi di PADOVA – E al mediatore chi ci pensa? A Palazzo Moroni presentazione del libro Educare incontro organizzato da Fisppa Unipd

Molti conflitti vengono gestiti tramite la mediazione. Essa tenta di portare i contendenti in disaccordo, o che partono da assunti culturali diversi, a una soluzione accettabile e soddisfacente per entrambe. Tutto ciò avviene tramite una terza parte, neutra, che si interfaccia tra loro: il mediatore.

Oggi, a fronte di differenze sociali ed economiche, bisogna “mediare” anche per educare? La nostra scuola ha gli strumenti per essere laboratorio attivo di mediazione tra culture? Che “terze parti” servono e come devono essere formate per acquisire competenze professionali utili?

Il libro Educare “stando nel mezzo” considera il concetto di mediazione attraverso la lente della pedagogia interculturale e giunge a individuare possibili piste di ricerca e di formazione per promuovere una cultura della mediazione nella città.

Lunedì 23 settembre alle ore 17.00 in  Sala Paladin di Palazzo Moroni, via del Municipio 1 a Padova, in un incontro pubblico organizzato dal Gruppo di Ricerca in Pedagogia Sociale e Interculturale Dipartimento FISPPA Unipd Sezione di Pedagogia dell’Ateneo patavino in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Scolastiche ed Educative del Comune di Padova verrà presentato il libro Educare “stando nel mezzo”. Mediazione tra ricerca e formazione di Margherita Cestaro.

Interverranno con l’autrice, Margherita Cestaro, Anna Milvia Boselli, Delegato del Sindaco Ufficio Pace Diritti Umani Solidarietà, Claudio Piron, Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative, Giuseppe Milan, Dipartimento FISPPA Unipd – Sezione di Pedagogia Unipd, Donatella Babetto, Insegnante di Scuola dell’Infanzia a Padova, Annamaria Comin, Dipartimento FISPPA Unipd.

Google+
© Riproduzione Riservata