• Google+
  • Commenta
3 ottobre 2013

Cus Palermo. Campionati di atletica: Si salvano i maschi, retrocede la formazione femminile di atletica

E’ stato un grande weekend di atletica quello che ha visto la settimana scorsa le formazioni maschile e femminile del Cus Palermo in pista per i campionati italiani di Società.

In quel di Vicenza, la formazione Cus Palermo composta da Bronzolino (capitano), Mobilia, i Osama Zoghlami, Ala Zoghlami, Terrasi, Siracusa, Tripi, Grassadonia, Traina, Rossi, Oppong, D’alberto, Nunkoo, Raguni, Spezzi, Cesaró, Gambino, Caruso, Di Miceli, riesce a centrare la salvezza, l’obiettivo più realistico dopo aver perso ingiustamente punti preziosi in una gara di marcia, caratterizzata da squalifiche che hanno suscitato più di una perplessità. I ragazzi, che si erano comportati egregiamente già nella giornata di sabato, con l’ottimo secondo posto di Raguní nei cento, dei gemelli Zoghlami nei 1500 e 3000s e con il terzo conquistato nel triplo da Oppong e dalla 4×100; nella giornata di domenica hanno subito un lieve calo.

La squalifica ingiusta nella 5km di marcia subita da Ivan Mobilia, ha probabilmente influito dal punto di vista nervoso, per un gruppo che in ogni caso ha saputo dimostrare la propria forza e coesione in ogni attimo del weekend. Il Cus Palermo, grazie ad una grande prova di forza ha saputo reagire nella gara finale della 4×400, con un settimo piazzamento fondamentale al fine di poter guadagnare i punti salvezza decisivi. Alla fine, infatti, l’ottavo posto raggiunto con soli due punti di distacco dal nono, ha decretato la matematica salvezza.

A Rieti, la formazione femminile, composta da Tranchina (capitano) Finocchiaro, Mangione, La Mantia, Iezzi, Gentili, Pollina, Sagumiele, Mazzeo, Lentini Andrea, Lentini Giovanna, Manna, Mondello, Randazzo, Vacirca, La Grassa impegnata nelle gare valevoli per il campionato Serie A Oro, ha totalizzato 92 punti, per una retrocessione che l’anno prossimo vedrà la compagine impegnata nella categoria Argento. A parte il puro risultati legato alla classifica, i risultati positivi non sono mancati e come sempre la squadre è riuscita a ben figurare, sia nelle gare più attese, sia con i giovani talenti che rappresentano il futuro giallorosso. Simona La Mantia ha vinto la gara del salto Triplo ed ha centrato il terzo posto nel lungo.

Ottimo secondo posto per Manuela Gentili nei 400 ostacoli e quarto nei 400. Nella 4×400, inoltre, per completare il breve quadro dei risultati più significativi, quinto posto delle atlete giallorosse.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy