• Google+
  • Commenta
29 ottobre 2013

Nuova specie anfipode scoperta da ricercatrice Unife

Nuova specie di anfipode
Nuova specie anfipode

Nuova specie anfipode

Cristina Munari, Ricercatrice Unife, scopre una nuova specie anfipode  nello stretto di Messina

Cristina Munari, Ricercatrice del gruppo di Ecologia del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Unife, ha scoperto, nel corso di recenti ricerche sulla fauna bentonica dello stretto di Messina, una nuova specie di anfipode il Cerapopsis alexandri Munari 2011 appartenente alla famiglia Kamakidae, genere Cerapopsis.

“Questo genere sulla base delle conoscenze attuali – spiega Cristina Munari dell’Università degli Studi di FERRARA – risulta costituito esclusivamente da tre specie: C. longipes Della Valle 1983, presente solo nel Mediterraneo, C. takamado Menoui & Myers 2001, proveniente dalla costa atlantica del Marocco e C. alexandri, che sembra poter essere un endemismo locale dello Stretto di Messina. Gli esemplari del nuovo anfipode, che sono stati raccolti nell’area marina prospiciente al villaggio calabrese di Favazzina, tra i 40 ed i 50 m di profondità, presentano diverse varianti morfologiche anche in funzione dell’età”.

“La nuova scoperta, pubblicata sulla rivista internazionale Italian Journal of Zoologyconclude la Munari dell’Unife rappresenta un nuovo ulteriore progresso nella conoscenza del nostro mare Mediterraneo, così ricco di endemismi e le cui attuali stime di diversità risultano ancora incomplete”.

Google+
© Riproduzione Riservata